scuole infanzia orto verticale

Scuole d'infanzia, arriva l'orto verticale

Progetto “Riciclo e coltivo” in collaborazione con Milano Ristorazione, Corepla e Amsa: gli scaffali con 12 vasi e un annaffiatoio di plastica riciclata

MILANO – Piatti per il pranzo riciclati e trasformati in contenitori per le piante. È il nuovo progetto “Riciclo e Coltivo, l’orto verticale a scuola”, grazie al quale in tutte le 175 scuole d’infanzia milanesi verranno distribuiti i nuovi scaffali di orto verticale prodotti con 12mila chili di stoviglie utilizzate durante la mensa scolastica. Basilico, prezzemolo, maggiorana, misticanza, ravanello, lattughino riccio, pisello nano, spinacino, pomodoro sono le piante che verranno seminate e coltivate dai bambini nei nuovi scaffali, composti da 12 vasi e da un annaffiatoio, tutto in plastica riciclata.

Educare i bambini

“Seminare e veder crescere le piante aromatiche più comuni come basilico, maggiorana, prezzemolo è un percorso educativo che appassiona molto i bambini fin da piccoli - ha dichiarato Francesco Cappelli, assessore all’Educazione e all’istruzione -. Ora, grazie ai nuovi scaffali di plastica riciclata, i bambini e le educatrici delle scuole dell’infanzia avranno una nuova possibilità per coltivare un orto, come già viene fatto da tempo nelle materne del Comune di Milano. Inoltre, con questo progetto i bambini potranno apprendere cosa vuole dire riciclare, la trasformazione di un prodotto, in questo caso il piatto di plastica, che una volta utilizzato, può essere trasformato in un altro oggetto, ovvero un grande contenitore per piante”.

L’importanza della raccolta differenziata

“Promuovere la raccolta differenziata e il riciclo degli imballaggi in plastica in ambito didattico porta i bambini a confrontarsi con il futuro – ha sottolineato  Giorgio Quagliuolo, Presidente Corepla -. L’orto verticale, realizzato in plastica riciclata, dà loro modo di verificare concretamente la rinascita dei materiali. E questo è ancora più vero per Milano, prima in classifica tra le grandi città italiane nella raccolta differenziata della plastica”.

Il progetto di Sanpellegrino

Anche il Gruppo Sanpellegrino realizzata da anni un progetto educativo rivolto ai bambini delle scuole primarie. Si chiama R-Generation. Raccogli la plastica semina il futuro!, ed è un'iniziativa promossa da Nestlè Vera e giunto quest'anno alla sua quarta edizione. Realizzato in collaborazione con AMA, ASIA, RAP e patrocinato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dai Comuni delle tre città coinvolte. Il progetto ha coinvolto nel 2016 circa 150 istituti con l'obiettivo di educare i ragazzi al rispetto dell'ambiente, anche attraverso dinamiche ludiche, formandoli sui temi del riciclo della plastica e promuovendo i comportamenti dei perfetti R-Generator.

10 giugno 2016

di Salvatore Galeone