You are here

risparmio_idrico_in_estate_ecco_le_regole_principali

Risparmio idrico in estate: ecco le regole per praticarlo

Dalla doccia all’irrigazione, in estate prestiamo poca attenzione al consumo dell’acqua. I consigli del Natural Resources Defense Council (NRDC)

MILANO – A fronte di un caldo così eccezionale come quello estivo, una delle prime risorse a risentirne è l’acqua, il cui valore spesso viene poco considerato.

Peter Lehner, direttore esecutivo del Natural Resources Defense Council (NRDC), ha redatto alcuni pratici consigli per risparmiare acqua in casa.

L'acqua per il giardino al mattino o alla sera

L'acqua evapora rapidamente quando il sole è alto. Un sistema di irrigazione a goccia funziona meglio di irrigatori, in quanto invia quantità mirate di acqua esattamente dove volete. Inoltre, in alcuni casi, spesso queste pratiche sono anche incentivate a livello economico.

Controlla le perdite con il "test toilet"

Metti qualche goccia di colorante alimentare colorate nel serbatoio del WC. Se il colore si presenta nella ciotola, il serbatoio perde – silenziosamente può sprecare fino a 100 litri di acqua ogni giorno. 

Accorcia la doccia

Un taglio di soli due minuti della vostra doccia si può risparmiare fino a 1.750 litri d'acqua, per persona, nella vostra famiglia ogni anno. 

Usare la lavastoviglie

Lavando a mano i piatti possono consumare fino a 27 litri d'acqua per volta. Con una lavastoviglie di nuova generazione ne occorrono appena 3.

Coprire la piscina

Se siete abbastanza fortunati da avere in cortile una piscina è opportuno coprirla per evitare che questa possa evaporare.

Preferire l’autolavaggio

Il lavaggio di un’auto a casa può facilmente portare a consumare 100 litri di acqua, per non parlare del tempo e della fatica. Gli autolavaggi commerciali ne usano spesso solo 40 litri circa.

Riutilizza l’acqua piovana

Considerati i frequenti temporali estivi, un’idea può essere quella di raccogliere l’acqua che fluisce dai tetti in modo tale da riutilizzarla per alcune faccende domestiche.

di Alessandro Conte

21 agosto 2018

credits: fotolia