You are here

Scopri perché l'acqua fa bene alla colonna vertebrale

Scopri perché l'acqua fa bene alla colonna vertebrale

L'acqua aiuta a stare dritti, nel vero senso della parola. La disidratazione può infatti provocare lesioni alla colonna vertebrale, ecco come

MILANO –Tutte le nostre cellule contengono acqua e di conseguenza, quando non ne assumiamo a sufficienza, il corpo e il fisico non rispondono come dovrebbero.

La salute della colonna vertebrale ad esempio e come pochi possono immaginare, dipende in larga misura dal fatto che sia adeguatamente idratata. 

La disidratazione limita la mobilità

La disidratazione può influenzare il benessere della nostra schiena, causando dolori e limitandone le mobilità.

Per comprendere il ruolo dell'acqua per la salute della colonna vertebrale, è necessario capire innanzitutto com’è strutturata. La fila di ossa che la compongono sono le vertebre.

Tra ogni vertebra c’è un disco che funge da ammortizzatore e che permette di piegarci e fletterci in avanti e indietro, oltre ad avere una funzione “cuscinetto” che consente alle ossa di strofinarsi tra loro senza difficoltà, ogni disco è composto da due parti: il nucleo, che si compone principalmente d’acqua e un anello duro e flessibile, che contiene una sostanza gelatinosa.

Acqua sinonimo di benessere

Durante le attività quotidiane, la spina dorsale comprime il disco che si trova tra le nostre vertebre e provoca il consumo dell’acqua al suo interno.

Non idratarsi regolarmente, può compromettere la funzione di questi “cuscinetti naturali” ed aumentare di conseguenza il rischio di incappare in lesioni spinali, causate dalla compressione dei dischi.

Nel corso degli anni sono state indicate diverse quantità d’acqua da assumere quotidianamente, per mantenere il nostro corpo idratato. Ma nel dubbio, è sempre meglio bere un bicchiere in più, per evitare di cadere in spiacevoli sorprese.

La colonna vertebrale non ha la priorità

Mentre il corpo viene reidratato, gli organi vitali hanno sempre la precedenza, mentre la colonna vertebrale riceve quello che resta.

Se c’è una carenza importante di liquidi, è fondamentale bere con costanza durante tutto il giorno. Quando viene raggiunto il giusto livello di liquidi, viene ripresa la normale reidratazione dei dischi.

di Alessandro Conte

22 marzo 2018

credits: fotolia