You are here

Sotto la luna di più grande di Giove scoperto un oceano ghiacciato

Proseguono le ricerche spaziali sull’esistenza o meno di acqua su altri pianeti. Dopo Marte e Saturno i ricercatori della NASA hanno annunciato che sotto Ganimede ci sarebbe un oceano spesso 60...

La scoperta scientifica è stata fatta dall’Hubble Space Telescope della NASA

MILANO – Un oceano sepolto sotto 95 miglia di ghiaccio, spesso 60 miglia e 10 volte più profondo degli oceani della Terra. E’ quello che avrebbe visto l’occhio dell’Hubble Space Telescope della NASA sotto il suolo di Ganimede, la luna più grande di Giove e di tutto il nostro sistema solare. La notizia di questa scoperta scientifica, riportata dal Washington Post, è stata data ufficialmente dalla NASA.

LA SODDISFAZIONE 

“Questa scoperta segna una tappa significativa evidenziando ciò che solo Hubble può compiere – ha affermato John Grunsfeld, amministratore aggiunto del Science Mission Directorate della NASA – Nei suoi 25 anni di orbita, Hubble ha fatto molte scoperte scientifiche nel nostro sistema solare. Un oceano in profondità sotto la crosta ghiacciata di Ganimede apre ulteriori possibilità interessanti per la vita oltre la Terra”.

LA SCOPERTA

Già dal 1970 alcuni scienziati avevano ipotizzato la presenza di un oceano su Ganimede e fino ad oggi l’unica prova era stata raccolta con la sonda Galileo, i cui limiti non consentivano di confermare con assoluta certezza l’ipotesi. Gli scienziati della NASA, inoltre, ritengono che un altro oceano possa esistere anche in Europa, un’altra luna in orbita di Giove. In questo senso è stato annunciato l’invio di una missione senza equipaggio per cercare forme di vita grazie all’esistenza di acqua allo stato liquido.

aggiornato il 3 aprile 2015