Americani spreconi: consumano il doppio dell'acqua che credono di utilizzare

Una nuova ricerca realizzata negli Stati Uniti mette in luce che le persone, in media, consumano molta più acqua di quello che pensano. Ecco in che modo, e alcuni consigli per risparmiare di più...

Un recente studio della PNAS evidenzia come le persone sottostimino il loro consumo di acqua giornaliero, e ne utilizzino il doppio di quello che pensano

MILANO –  Gli americani usano il doppio della quantità di acqua che pensano di consumare.  Questo il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista PNAS, Proceedings of the National Academy of Sciences, che mette in luce come i cittadini degli Stati Uniti sottovalutino notevolmente i loro consumi di acqua: ne usano il doppio di quello che pensano.

I RISULTATI DELLA RICERCA- “In generale, le persone tendono a sottovalutare notevolmente la quantità di acqua che consumano”, ha commentato sul Los Angeles Times l'autore dello studio Shahzeen Attari, professore presso il Dipartimento di Affari Pubblici e Ambientali dell'Indiana University. “La maggior parte degli americani presuppone che il sistema di approvvigionamento idrico sia affidabile e abbondante. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che a seguito dei cambiamenti climatici la fornitura di acqua diventerà sempre più variabile, a causa della salinizzazione delle acque sotterranee e dell'aumento della variabilità delle precipitazioni”.

I CONSUMI DOMESTICI - Come hanno dimostrato precedenti ricerche,oltre un quarto dell’acqua utilizzata dalla famiglia media è quella destinata allo sciacquone. Nonostante  l'Environmental Protection Agency consigli l'installazione di servizi igienici, che permettono ingenti risparmi nei consumi di acqua, meno del 2 % degli adulti intervistati dichiara di averne installati. “Questo per me è stato davvero sorprendente”, ha commentato Attari, “Sottovalutiamo quanto consumiamo con i servizi igienici, perché li usiamo frequentemente durante il giorno”.

CONSIGLI PER RISPARMIARE- Una volta installato un wc che garantisce risparmio idrico, secondo gli esperti il passo successivo per risparmiare acqua è la lavatrice ad alta efficienza, che permette di usare la metà dell’acqua delle lavatrici tradizionali. Eppure, quando è stato chiesto qual è la cosa migliore che ognuno potrebbe fare per risparmiare acqua, circa il 43 % dei partecipanti al sondaggio ha risposto “fare docce più brevi”. La seconda risposta più popolare – data da circa il 17% degli intervistati – è stata “chiudere l’acqua mentre ci si lava i denti”. Questi comportamenti sono sì importanti, ma permettono di risparmiare meno acqua di quello che non si pensi. “La durata media di una doccia è 8 minuti”, ha detto Attari  “Quindi se si dovesse diminuire la lunghezza delle docce da 8 minuti a 5 minuti, ciò permetterebbe di risparmiare circa l'8 % del consumo totale di acqua”. “L'acqua è una risorsa essenziale, ma trascurata”, ha commentato Attari. “Dobbiamo iniziare a prestare più attenzione alla risorsa acqua”.

aggiornato il 17 marzo 2014