"Io non me ne lavo le mani", la nuova iniziativa di Scuola Web Ambiente a tutela dell'acqua

Studenti di elementari e medie invitati a sfidarsi a colpi di fantasia in occasione del concorso nazionale sul tema dell'acqua come bene da tutelare e fonte di energia. Per i vincitori buoni spesa fino al valore di 2000 euro per l'acquisto di materiale utile alla scuola o per una visita didattica autonomamente organizzata...

Un concorso nazionale diretto alle scuole italiane al fine di promuovere la risorsa acqua, i suoi possibili impieghi e la necessità di evitarne gli sprechi

MILANO- "Io non me ne lavo le mani", è questo il titolo del concorso nazionale sul tema dell’acqua come bene da tutelare, rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie italiane, al fine di promuovere il suo valore ed il suo rispetto anche tra i più piccoli. Per i bambini under 6 è invece previsto un concorso specifico, "Oggi riciclo io", incentrato sull' argomento della raccolta differenziata dei rifiuti. Entrambe le iniziative sono state realizzate dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati con il patrocinio del Ministero dell' Ambiente, in accordo con il Ministero dell' Istruzione e in collaborazione con Legambiente. La scadenza dei concorsi è prevista per la fine del mese corrente. I bandi dei concorsi sono disponibili sul sito di Scuola Web Ambiente, mentre per aderire è necessario inviare una e-mail all' indirizzo webmaster@scuolawebambiente.it, indicando il nome dell' istituto, del docente di riferimento e i recapiti telefonici.

I PREMI - Interessanti i premi previsti per le classi che avranno realizzato i lavori più originali ed efficaci. Esse saranno premiate con buoni spesa del valore massimo di 2000 euro, messi a disposizione per l' acquisto di materiale utile alla scuola o per visite didattiche autonomamente organizzate. Il giudizio inerente ai progetti verrà stabilito in base ai seguenti criteri:

- Completezza dei contenuti
- Fantasia ed efficacia del messaggio
- Varietà degli strumenti utilizzati.

IL COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO - La giuria scrutinante sarà composta da rappresentati di:

- Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati
- Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
- Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
- Legambiente
- Giornalista ambientale
 

I BAMBINI PROTAGONISTI - Invogliare i bambini al corretto consumo della risorsa acqua ed educarli a una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente rappresenta un’attività fondamentale per formare i “grandi” di domani. In quest’ottica si colloca un altro importante progetto ovvero la “R-Generation”, la generazione del riciclo individuata e premiata dal Gruppo Sanpellegrino lo scorso febbraio. L’iniziativa ha coinvolto 47 scuole primarie di Lombardia e Toscana ed è stata promossa da Levissima Issima, in collaborazione con Giunti Progetti Educativi e le aziende di igiene urbana preposte alla raccolta dei rifiuti nelle città di Milano.

aggiornato il 23 aprile 2013