Natale, bere prima dei pasti aiuta a non prendere peso

Pranzi e cene di Natale sono in agguato e con loro il rischio di prendere qualche chilo di troppo. Ester Giaquinto, nutrizionista ed esperta dell'Osservatorio Sanpellegrino, spiega in che modo l'assunzione d'acqua durante i pasti può facilitare i processi digestivi e l'effetto del pasto e ridurre l'appetito, come spiega anche uno studio internazionale...

Ecco come non trasformare pranzi e cene di Natale in abbuffate

MILANO – Se è vero che a Natale a tavola ci concediamo più di qualche eccezione, il rischio che pranzi e cene si trasformino in vere e proprie scorpacciate è più che concreto. Per evitare di dover fare i conti con la bilancia passate le festività, esiste un semplice rimedio per contribuire a regolare l’assunzione di cibo e mantenere il proprio peso sotto controllo: bere acqua prima dei pasti. Uno studio del Virginia Tech di Boston ha dimostrato come bere due bicchieri d’acqua prima di ogni pasto aiuta a perdere peso mentre la dottoressa Ester Giaquinto, nutrizionista e membro dell’Osservatorio Sanpellegrino, spiega i vantaggi di una corretta idratazione ai fini delle corrette funzioni digestive.

LO STUDIO - I ricercatori dei Virginia Tech di Boston hanno dimostrato come bere due bicchieri d’acqua prima dei pasti aiuti a perdere peso. Il recente studio è stato condotto su un campione di 48 adulti in sovrappeso, tra i 55 e i 75 anni. Per circa tre mesi i soggetti hanno seguito una dieta ipocalorica e a circa metà del campione è stato suggerito di bere due bicchieri d’acqua prima dei tre pasti principali, colazione, pranzo e cena. I risultati al termine della ricerca hanno evidenziato che chi ha bevuto acqua prima dei pasti era calato di 7 chili a testa, due in più di coloro che non l’hanno bevuta.

L’ESPERTO - Spiega la dottoressa Ester Giaquinto: “Poiché la sazietà è legata alla dilatazione gastrica, se noi beviamo prima del pasto abbiamo già una piccola dilatazione, che completiamo poi quando mangiamo, che ci permette di arrivare prima al senso di sazietà. La corretta idratazione riduce l’appetito perché a volte scambiamo il senso di sete con il senso di fame e questa sensazione dopo la paghiamo con l’alimentazione piuttosto che con l’idratazione. Ma l’acqua, bevuta nelle giuste quantità, aiuta i processi digestivi e l’effetto del pasto: si tratta di un meccanismo biologico legato alla corretta digestione degli elementi e dei macroelementi ingeriti con l’alimentazione”.

24 dicembre 2012