Un telescopio della Nasa ha scoperto un mondo con due Soli - In a Bottle

Un telescopio della Nasa ha scoperto un mondo con due Soli

La scoperta si deve a Wolf Cukier, uno studente al suo ultimo anno di liceo

MILANO – Tess, il telescopio della Nasa lanciato nell’aprile del 2018, e Wolf Cukier, uno stagista all’ultimo anno di High School che ha fatto pratica presso il Goddard Space Flight Center nel Maryland, hanno scoperto l’esistenza di un pianeta che orbita attorno ad una coppia di stelle. Il compito dello studente era esaminare i dati prodotti da Tess legati al calo di luminosità delle stelle, ma proprio durante le analisi lo studente ha notato un’anomalia. Il problema riscontrato lo ha portato a diventare co-autore dello studio che descrive la scoperta e che è stato presentato durante l’American Astronomical Meeting che si è tenuto ad Honolulu.

Il telescopio Tess è solo all’inizio del proprio lavoro

Da quando è entrato in azione, il telescopio ha già prodotto una quantità considerevole di dati: infatti, grazie alle quattro camere di cui è composto, è in grado di scrutare il cielo scattando una foto ogni mezz’ora per 27 giorni consecutivi. Per questo quando la luce di una stella viene meno, magari con una certa regolarità, potrebbe essere dovuto dal fatto che un pianeta le sia passato davanti: in questo modo, l’altro telescopio della Nasa, Kepler, ha scoperto oltre 2700 pianeti.

Tess ha scoperto un pianeta che potrebbe essere simile alla Terra

Questo pianeta orbita attorno ad una stella più piccola e più fredda rispetto al Sole e dista da noi “solo” 100 anni luce: si chiama “TOI 700 d” ed è il terzo di questo sistema stellare. Ci sono però alcune note negative, come per esempio che questo mondo è in rotazione sincrona, ovvero mostra al suo sole sempre lo stesso emisfero. Una rotazione dura 37 giorni terrestri, ma non essendoci alternanza di luce e di buio, presenta sempre una faccia molto calda ed una ghiacciata. Un interrogativo, invece, a cui non si è ancora dato risposta è se sia dotato o meno di atmosfera e di acqua, fattori indispensabili per la vita. Gli scienziati della Nasa, infine, hanno già proposto alcune ipotesi. Il Pianeta, secondo loro, potrebbe presentarsi coperto da un gigantesco oceano, oppure come la Terra ma senza acqua.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

13 Gennaio 2020