Da rifiuti a oggetti creativi: l’upcycling migliora la vita

Da rifiuti a oggetti creativi: l’upcycling migliora la vita

Ben diverso dal recycling, questa tendenza permette di sviluppare la creatività, rispettare l’ambiente e diventare un’attività professionale

MILANO – Nel resto del mondo quando si vuole indicare la trasformazione di un rifiuto in un nuovo oggetto, per mezzo della creatività, si usa il termine upcycling, coniato per la prima volta nel 1984 dal giornalista Reiner Pilz e sdoganato ufficialmente nel 1997 nell’omonimo libro di Gunter Pauli.  Il concetto di upcycling è dunque ben definito e soprattutto ben distinto dal più consolidato termine recycling, che invece descrive un processo industriale di trasformazione del rifiuto. Eppure una distinzione così evidente non ha attecchito in Italia, dove l’upcycling viene quotidianamente scambiato col riciclo.

L’errore

La questione non è un vezzo sofistico: parlare erroneamente di riciclo creativo, ad esempio, significa ignorare tutto il processo industriale necessario a trasformare un rifiuto in una materia nuovamente lavorabile. E alimenta il paradossale errore tutto italiano di pensare che una volta fatta la raccolta differenziata si sia risolto il “problema” dei rifiuti. Del resto siamo anche l’unico Paese europeo ad essersi dato obiettivi di raccolta differenziata invece che obiettivi di riciclo.

Ecco alcuni vantaggi dell’upcycling

Ambiente

Permette di avere meno spazzatura nelle discariche, meno inquinamento dell’aria e dell’acqua e aumenta la consapevolezza ambientale. Insegna, infatti, a vivere il green lasciandosi ispirare anche nell’intraprendere idee di business.

Economia

L’upcycling permette ampi benefici finanziari. Molte aziende stanno comprando rifiuti a basso costo per creare prodotti molto redditizi ma che migliorano la vita delle persone a vantaggio, ovviamente, anche dell’ambiente. Ma questo non riguarda solo le aziende: anche artisti e artigiani possono trarre enormi benefici dalla trasformazione artistica dei rifiuti.

Creatività

Il lavoro creativo dà sempre molte gratificazioni e l’upcycling può darne davvero tante. Si può creare davvero di tutto: gioielli, poltrone di design, istallazioni artistiche. Al tempo stesso, se insegnato ai bambini, l’upcycling apre la mente fin da piccoli e crea socialità.

Imprenditoria

L’upcycling può aiutare chiunque a diventare imprenditori di se stessi. Un’idea creativa, messa a frutto accuratamente, può essere trasformata in una vera e propria attività che può essere organizzata nel massimo della libertà e della flessibilità.