You are here

Guardare i Fondali Marini Anche di Notte con le Tavole Loeva– In a Bottle

Pagaiare guardando sott’acqua adesso si può, Loeva crea le stand-up paddle con fondo trasparente

La francese Loeva ha integrato una finestra trasparente nelle stand-up paddle, fornendo anche l'illuminazione notturna a LED

MILANO - Per gli amanti del mare la francese Loeva ha creato una tavola SUP (stand-up paddle) con una finestra trasparente di quasi 3 metri quadrati, per godersi l’universo marino sotto i propri piedi quando si pagaia su acque cristalline.

Com’è fatta la tavola? Un inserto in vetro acrilico trasparente

La tavola, una variante di quella da surf ma più grande e dotata di pagaie, presenta una grande finestra trasparente. Per questa applicazione è stato scelto il PMMA Altuglas ShieldUp di Arkema, un vetro acrilico nanostrutturato. Il vetro acrilico incolore, trasparente quasi quanto il cristallo permette di vedere sotto le onde e le increspature: non ci sono distorsioni ottiche come quelle che si verificano quando una maschera subacquea si appanna. Inoltre, a differenza di altri polimeri, Altuglas ShieldUp fornisce un equilibrio senza pari in termini di resistenza agli urti, ai graffi e ai prodotti per la pulizia.

L’illuminazione notturna grazie a due striscie LED

Grazie ad un sistema di illuminazione integrato, con due strisce LED, è possibile ammirare il fondale marino anche di notte, con un’autonomia di circa tre ore di utilizzo. L’illuminazione può arrivare ad una profondità di 15 metri, con un angolo di diffusione di 70°. La luce molto bianca incrementa dell'80% la parte rossa dello spettro, riproducendo in modo realistico i colori sott'acqua senza spaventare i pesci.

di Stefania Ghezzi

Source: Adobe Stock

7 Ottobre 2019