You are here

Riprendersi dai bagordi delle feste in 5 mosse – In a Bottle

Riprendersi dai bagordi delle feste in 5 mosse

Mal di testa e spossatezza sono tipici malesseri dei post-festeggiamenti; ecco 5 mosse utili per rimettersi in forze dopo gli stravizi delle feste

MILANO – Se è vero che il 31 Dicembre è la notte dei festeggiamenti per eccellenza, nella quale qualche eccezione è concessa, è anche vero che, nella maggior parte dei casi, il primo gennaio è il giorno dei postumi. Il risveglio con mal di testa martellante è la naturale conseguenza dei festeggiamenti che generalmente si protraggono fino al mattino. Come fare allora? Ecco alcuni consigli redatti con supporto di Andrea Strata, già docente di Nutrizione Clinica all’Università di Parma.

1. Bere tanta acqua

Per quanto possa sembrarvi strano, il corpo per recuperare ha bisogno di idratarsi. Al risveglio, quindi, bevete tanta acqua anche per depurare l’organismo. Evitate invece l’alcool, che peggiorerebbe il vostro senso di malessere causando disidratazione.

2. Non alzatevi dal letto dopo pranzo

Per recuperare dopo una sbornia, dormire a lungo è molto importante. Potete concedervi dunque qualche ora in più di sonno, ma non alzatevi dal letto dopo pranzo, rischiereste solo di peggiorare la situazione, aumentando mal di testa e spossatezza. Fate dunque un piccolo sforzo per svegliarvi un po’ prima, potrete poi concedervi qualche ora di sonno a metà pomeriggio.

3. Fare assolutamente la colazione

Sforzatevi di fare colazione. Il miglior modo per rimettere in sesto lo stomaco è bere latte. Questo infatti, grazie all’alto contenuto di calcio, calmerà l’irritabilità del vostro stomaco e contiene cisteina, un aminoacido che scompone l’acetaldeide, prodotto durante l’elaborazione dell’alcool da parte del nostro organismo. Cercate inoltre di mangiare alimenti ricchi di carboidrati, come biscotti, cereali o fette biscottate, meglio se con marmellata o miele che, ricco di fruttosio, vi aiuterà a superare rapidamente i postumi della sbornia, ristabilire il giusto livello di zuccheri e recuperare i liquidi.

4. Preparare un centrifugato di zenzero

Molto probabilmente, il vostro risveglio sarà accompagnato anche da una forte nausea. In questo caso, verrà in vostro aiuto un prezioso ingrediente naturale: lo zenzero. Preparate un bel centrifugato con tre o quattro carote, una mela, una punta di zenzero e qualche goccia di limone. Contrasterete efficacemente la nausea e fornirete idratazione al vostro organismo. In alternativa, potete optare anche per dei succhi di frutta, meglio se freschi e con un alto contenuto di vitamine e sali minerali.

5. Pranzo a base di sali minerali e vitamine

Il pranzo ideale per riprendersi da una sbornia è a base di alimenti disintossicanti, ricchi di vitamine e sali minerali e che vi aiutino a idratarvi. Ottime le zuppe, a base di semplice brodo vegetale. Un pizzico di peperoncino, se gradito, non potrà farvi altro che bene poiché, aumentando la sudorazione, vi aiuterà a smaltire le tossine. Per disintossicarvi, sono ottime anche le ostriche, ricche di zinco, e i carciofi, un vero toccasana per il vostro fegato, da mangiare con la pasta o come contorno.

di Salvatore Galeone

source: pixabay.com

21 Dicembre 2018