In settimana bianca con un occhio all’idratazione

Attraverso la respirazione si può perdere anche fino a mezzo litro di acqua al giorno. L’aria fredda inoltre può accelerare lo stress dell’esercizio fisico con riflessi sull’equilibrio idrico....

In un giorno si può perdere respirando fino a mezzo litro di acqua 

MILANO – Si avvicina l’immancabile momento dedicato alla montagna, da sempre passione degli italiani ed espressione del relax tipico invernale. Oltre a scarponi, tuta, tavole da snowboard e sci c’è anche un altro accorgimento da portare con sé in settimana bianca: l’attenzione all’idratazione. Attraverso sport invernali e di montagna, infatti, possiamo perdere ogni giorno solo attraverso la respirazione mezzo litro d’acqua.

L’ARIA FREDDA –  Attività invernali come lo sci, lo snowboard e pattinaggio sul ghiaccio possono aumentare notevolmente la perdita di acqua. Ciò avviene soprattutto respirando l’aria fredda e secca che può incrementa di circa 5 ml l’ora la perdita di acqua attraverso la respirazione. Questo effetto è di per sé piccolo per breve esposizioni ma diventa significativo quando si vivono climi freddi per 24 ore al giorno, ovvero durante i soggiorni più prolungati. In queste circostanze, lo stress dell’esercizio fisico a basse temperature può portare a perdere 15-45 ml di acqua l’ora a causa della maggiore velocità e profondità della respirazione.

 

 

Ecco alcuni pratici consigli per contrastare la “disidratazione da sport invernali”:

  • Bere molti liquidi, soprattutto quando esercita o si lavora all'aperto.
  • Bere regolarmente anche quando non si ha sete, poiché questo stimolo con il freddo viene percepito meno I pasti svolgono un ruolo importante nel contribuire a stimolare la risposta alla sete e consentono di riequilibrare l’apporto idrico
  • I pasti forniscono anche acqua e si calcola che l'acqua totale necessaria deriva per il 20-30% dai cibi e per il 70-80% dalle bevande
  • Evitare eccessive quantità di indumenti pesanti per non causare eccessiva sudorazione e perdita di acqua e Sali minerali
  • Il colore delle urine è generalmente un indice dello stato di idratazione ma col freddo può venire meno in quanto lo stress può diluirle
  • Prendersi cura della pelle che con le basse temperatura è facilmente soggetta a secchezza e disidratazione