Acqua ai senzatetto: iniziativa Nestlé Waters Canada e Project Waters

Acqua ai senzatetto: iniziativa Nestlé Waters Canada e Project Waters

Per il progetto contro la disidratazione degli homeless in estate consegnate 311.489 bottiglie d’acqua

MILANO - "Siamo molto orgogliosi di essere associati con Engage&Change, soprattutto per quanto riguarda una questione così importante come la disidratazione dei senzatetto”. Sono queste le prime parole di Debbie Moore, presidente di Nestlé Waters Canada, riguardo alla forte sinergia nata con “Project Water”, l’organizzazione di volontariato che distribuisce bottigliette d’acqua nella zona della Greater Toronto Area, a sostegno degli homeless a rischio disidratazione in estate.

Il progetto

L’iniziativa ha visto la consegna di 311.489 bottiglie d’acqua che nei prossimi mesi verranno distribuite dalla Project Water ad oltre 150 agenzie di servizio sociale che lavorano quotidianamente con i senzatetto. Tra queste troviamo la Salvation Army, la Canadian Red Cross, la Street Health Bus e la Scott Mission. Dal 2006 l’azienda ha donato più 2 milioni di bottiglie di acqua all’organizzazione, per un valore complessivo di 378.109 dollari. Un impegno esaltato da Jody Steinhauer, fondatore di Engage&Change e Project Water: “Le sinergie costanti tra Water Project, Engage&Change e Nestlé Waters Canada puntano a vincere questa sfida a lungo termine. Salvare le vite umane nel breve termine, invece, è altamente motivante per la nostra organizzazione, per i nostri volontari e per le squadre di salute pubblica che aiutano i senzatetto ogni giorno sulle strade di tutta la Greater Toronto Area. Purtroppo la disidratazione continua ad essere uno dei più gravi e debilitanti problemi di salute nella nostra comunità durante i mesi estivi, in particolare tra i senzatetto”.

Il valore dell’acqua

Dopo aver espresso tutto il suo orgoglio per un progetto ritenuto essenziale, il presidente di Nestlé Waters Canada Debbie Moore, ha sottolineato il valore dell’acqua: “L'acqua in bottiglia è la soluzione più conveniente e salutare contro la disidratazione per tutti gli esseri umani, quando sono lontani da casa. Come Water Project ha dimostrato in passato ed illustrerà ancora una volta quest’estate, la disponibilità di acqua in bottiglia avrà un ruolo chiave per la salute ed il benessere di coloro che non hanno accesso all'acqua perché sono senza casa”.