You are here

Con Amager Bakke in Danimarca il 2018 sarà più green

Con Amager Bakke in Danimarca il 2018 sarà più green

Nella periferia di Copenaghen sorgerà Amager Bakke, un impianto che grazie allo smaltimento dei rifiuti potrà generare energia per l'intera città

MILANO – A Copenaghen, nella periferia di Copenhill, sorgerà una vera e propria gemma architettonica di ultima generazione.  L’impianto realizzato da Amager Resource Center (ARC) avrà un importante effetto sulla vita degli abitanti della zona e sull’intero impianto energetico della città.

Il progetto

Il progetto è cominciato diversi anni fa con l’inaugurazione di un percorso di 13 chilometri attorno al porto che collega i canali idrici con piste ciclabili, centri culturali e ristoranti.

Il nuovo impianto, noto anche come Amager Bakke, sarà a tutti gli effetti la fabbrica più all’avanguardia nel settore e oltre allo smaltimento dei rifiuti sarà in grado di generare energia per l’intera capitale danese.

Secondo le stime garantirà di produrre dalla stessa quantità di rifiuti il 25% in più di energia rispetto allo stabilimento esistente. Inoltre, alimenterà e riscalderà 160.000 famiglie in tutta Copenaghen. 

Non solo smaltimento di rifiuti

Il tetto dell’impianto sarà munito di una pista da sci artificiale, un piccolo bosco di alberi e fornirà il supporto per la parete di roccia artificiale più alta del mondo

Sarà inoltre circondata da una vasta area ricreativa in cui sorgeranno campi da calcio, sport acquatici e persino una pista di go-kart.

Per quanto riguarda l’aspetto puramente pratico l’impianto è stato progettato in modo da offrire durante tutte le ore del giorno luce solare ai dipendenti. 

di Michael Vedovato

2 gennaio 2017

souce: quartzy.qz.com