Bologna è la capitale dell'innovazione per il packaging in Italia

Bologna è la capitale dell'innovazione per il packaging in Italia

Con il 21% delle oltre 4.359 domande italiane di brevetto pubblicate, gli inventori bolognesi si classificano al primo posto quanto a creatività su packaging, ma anche su etichettatura e movimentazione...

Lo ha rivelato un recente rapporto di Unioncamere-Dintec

BOLOGNA – Delle oltre 4.359 domande italiane di brevetto pubblicate all’European Patent Office (EPO), ben il 21% appartiene ai inventori del capoluogo emiliano che, in quanto a creatività sul packaging, non hanno rivali in Italia. A mappare la geografia dell’ingegno è stato un rapporto di Unioncamere-Dintec sulle domande brevettuali italiane pubblicate sull’handling all’Epo tra il 2000 e il 2013.

IMPORTANZA DEL PACKAGING– Il rapporto spiega che l’innovazione nel packaging, etichettatura e movimentazione costituisce una realtà importante in Italia che incide per più dell’8% sui 53.085 brevetti italiani pubblicati all’Ufficio europeo nei tredici anni considerati.

IDEE D’ITALIA– Con notevole distacco si collocano al secondo e terzo posto gli innovatori di Milano con 394 domande e Parma con 224. La geografia della tecnologia di questo settore conferma dunque le direttrici classiche di sviluppo della manifattura in Italia sull’asse emiliano romagnolo Lombardo e quello Veneto. Ma anche in alcune zone del Centro, Lucca in testa con 155 domande, e del Sud, capitanato da Napoli (44 domande), si rileva una vivacità innovativa di tutto rilievo.

Per conoscere le politiche di innovazioni del packaging di Sanpellegrino clicca qui

aggiornato il 15 dicembre 2014