You are here

La certificazione Alliance for Water Stewardship - In a Bottle

La certificazione Alliance for Water Stewardship

Il primo standard mondiale per l’utilizzo responsabile e sostenibile dell’acqua da parte delle fabbriche e della comunità

MILANO – Promuovere un uso responsabile dell'acqua insieme alle comunità locali per il bene di tutti. E’ questo l’obiettivo principale dell’ Alliance for Water Stewardship (AWS), l'organizzazione globale che agisce sia a livello sociale che economico, preservando la sostenibilità ambientale dei bacini idrici. L’Alliance for Water Stewardship è infatti il primo standard mondiale che, oltre a certificare l’utilizzo responsabile e sostenibile dell’acqua da parte delle fabbriche, richiede il coinvolgimento e il supporto delle comunità locali per il miglioramento del bacino idrico nel suo complesso.

Lo standard globale

L’AWS comprende membri di aziende leader, organizzazioni non profit, agenzie del settore pubblico e istituzioni accademiche, i quali hanno sviluppato lo standard globale AWS, progettato per aiutare aziende e persone a mettere in atto pratiche responsabili capaci di tutelare la risorsa acqua, migliorare l'efficienza e affrontare le sfide idriche condivise (es. siccità, crescita della popolazione, ecc.).

I requisiti AWS

Ottenere la certificazione AWS è un processo rigoroso che include una serie di azioni, criteri e indicatori su come gestire l'acqua sia a livello di stabilimento, sia al di fuori di un sito. Lo standard AWS tiene conto di quattro aree chiave:

Good Water Governance: amministrazione efficace e responsabile della risorsa acqua

Bilancio idrico sostenibile: gestione del consumo idrico per garantire che la quantità di acqua prelevata non superi il naturale rifornimento della fonte

Buona qualità dell'acqua: attuazione di provvedimenti per preservare e migliorare la qualità delle risorse idriche disponibili

Stato di salute delle aree principali legate all'acqua: identificazione e protezione delle aree del bacino idrico fondamentali per la salute e la sostenibilità delle risorse idriche locali

Il processo di certificazione AWS

Per ottenere la certificazione occorre rispettare le seguenti sei fasi:

Impegno: l’azienda si impegna a mettere in pratica un’amministrazione responsabile delle risorse idriche

Raccolta e comprensione: prevede la raccolta dei dati legati al bacino idrico e all’utilizzo di acqua da parte dello stabilimento Pianificazione: l’azienda deve sviluppare un piano per affrontare i rischi e le sfide legate alla risorsa acqua

Implementazione: l’azienda si impegna a mettere in atto strategie pianificate

Valutazione: l’azienda valuta i risultati dell’implementazione delle strategie pianificate

Comunicazione e diffusione: occorre diffondere le informazioni relative al bacino idrico e all’attività dello stabilimento, nonché sensibilizzare la comunità locale sull’importanza di una gestione sostenibile della risorsa. Ottenere la certificazione AWS non conclude però il processo. Le certificazioni vengono infatti rinnovate ogni 3 anni, periodo in cui lo stabilimento deve continuare a dimostrare un miglioramento nella gestione delle risorse idriche e agire in base alle raccomandazioni ricevute, sempre in collaborazione con la comunità locale.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

19 Marzo 2019