You are here

Gli sport acquatici aiutano a rimettersi in forma in autunno

I segreti per una forma fisica invidiabile dopo l'estate? Niente diete drastiche e digiuni, sì invece ad uno stile di vita sano unito ad un alimentazione regolare. Importante però anche la pratica...

Ecco le discipline più amate e i loro benefici specifici

MILANO – Come rimettersi in forma in vista dell’autunno? Ritrovare la giusta linea diventa una priorita’ per molte persone, specialmente per le donne che vorrebbero evitare di affrontare le lunghe stagioni dell’autunno e dell’inverno con la paura di pesarsi sulla bilancia. Lo sport, come spesso accade in questi casi, è la risposta giusta, soprattutto se associato ad uno stile di vita sano, e ad una corretta alimentazione e idratazione.

SPORT ACQUATICI - Tanti gli sport praticabili oggi, tra i piu’ amati quelli acquatici che consentono di allungare la muscolatura e sono particolarmente indicati per perdere peso. Come scegliere quello migliore? Oltre a seguire le proprie inclinazioni è bene anche tenere conto dei beneficiche ogni specifica disciplina con le sue peculiarita’ e diversita’, apporta al nostro corpo. Ecco le principali:

SPORT ACQUATICI - Tanti gli sport praticabili oggi, tra i piu’ amati quelli acquatici che consentono di allungare la muscolatura e sono particolarmente indicati per perdere peso. Come scegliere quello migliore? Oltre a seguire le proprie inclinazioni è bene anche tenere conto dei benefici che ogni specifica disciplina con le sue peculiarita’ e diversita’, apporta al nostro corpo. Ecco le principali:

- Il nuoto: sicuramente il piu’ popolare tra gli sport d’acqua. Esso è specialmente benefico in quanto grazie alle posizioni assunte nella sua pratica, aiuta a prevenire o curare eventuali problemi alla schiena. Esso coinvolge inoltre tutti i muscoli del corpo, permettendo di sviluppare e rafforzare tutto l’apparato muscolo-scheletrico. Infine, il movimento costante dell’acqua sulla pelle che produce come un massaggio, ottiene anche un effetto tonificante e rassodante per le parti piu’ vulnerabili alla cellulite.

- Acquagym: approfittando della maggiore resistenza data dall’acqua, aumentano i nostri sforzi e con essi crescono anche i risultati. Sforzi piu’ intensi ed efficaci comportano un effetto tonificante sulla pelle; inoltre, grazie al fatto che i movimenti nell’acqua sono molto piu’ naturali e controllati, si è sicuramente meno esposti a danni conseguenti da movimenti fatti nel modo sbagliato.

- Spinning acquatico:i risultati sono piu’ o meno gli stessi dell’acquagym, con l’aggiunta che in questo caso anche la respirazione otterra’ dei benefici, dal momento che in acqua si richiede un maggiore sforzo.

aggiornato il 5 novembre 2013