You are here

Lago d’Iseo: si inaugura l’opera d’arte galleggiante di Christo Yavchev

Lago d’Iseo: si inaugura l’opera d’arte galleggiante di Christo Yavchev

Il monumentale ponte di Christo era una fantastica idea nata qualche anno fa e oggi divenuta realtà. È già partito il countdown per l’inaugurazione del 18 giugno

MILANO – Il lago d’Iseo con la sua passerella galleggiante sarà sicuramente un gioiello del territorio bresciano. Basta pensare che già oggi il lago attira tantissimi visitatori ogni giorno. Sempre più spesso vengono a visitare il lago delle coppie fidanzate vogliose di passare una serata romantica in mezzo alla natura, e non a caso il lago d’Iseo è già considerato uno dei laghi più romantici in Italia.

Il ponte di Christo

Il lago d’Iseo abbellito con un ponte galleggiante non potrà che aumentare le visite verso le sue sponde. E non solo per via del lago stesso, ma anche per la bellezza del monumentale ponte di Christo, conosciuto anche come Christo Vladimirov Yavchev. Si tratta di un’opera di Land Art davvero grandiosa, tanto che il Comune ha già organizzato ogni dettaglio per svolgere l’apertura al meglio. Spaziando dalle apposite navette per i turisti, passando per le visite guidate sul lago e finendo con le varie applicazioni per smartphone utili per trovare un parcheggio nei pressi della zona. Il Comune sembra aver pensato davvero a tutto e i preparativi stanno finendo.

Passeggiata sull’acqua

Per scoprire il lago d’Iseo con la passerella galleggiante manca davvero poco. L’inaugurazione dei cosiddetti moli galleggianti, altresì chiamati “The Floating Piers”, inizierà il 18.06 e durerà fino al 3.07 del 2016. La mente che ha pensato a tutto appartiene a Christo, un curioso artista di origine bulgaro-americana. Lo stesso artista già oggi sta tenendo una propria esposizione artistica a Iseo, mirata a dare ai cittadini del paese una maggiore conoscenza di questo progetto d’ arte moderna.

La mostra di Christo è iniziata il 12 febbraio a Milano, e s’intitola “Christo and Jeanne-Claude. Water Projects”. La passerella, all’apertura della quale manca davvero poco, consentirà agli innamorati o ai semplici curiosi di percorrere 3 chilometri da Sulzano all’isola di San Paolo. L’intero percorso si snoda in mezzo ai panorami del lago e a pochi centimetri dall’acqua. In termini di soldi, si stima che l’installazione frutterà al territorio circa 3 milioni di euro al giorno per tutta la durata dell’inaugurazione. Anche la grande attesa da i suoi frutti. I prezzi medi sono saliti fino a 170 euro a notte. Inoltre sono attesi circa 700.000 visitatori solo nel periodo dell’apertura.

di Alessandro Michielli

13 giugno 2016