You are here

Acqua Pulita ed Elettricità con le Nuove Tecnologie – In a Bottle

Elettricità e Acqua Pulita in contemporanea? Adesso si può grazie a nuove tecnologie

Un’innovativa tecnologia che sfrutta il calore di scarto dei pannelli solari potrebbe fornire elettricità e acqua pulita a milioni di persone

MILANO – Un modulo fotovoltaico capace di produrre elettricità e allo stesso tempo di purificare acqua salata o contaminata. È questa l’innovativa tecnologia riportata su sciencealert.com e sviluppata da un team di ricercatori della King Abdullah University of Science and Technology dell’Arabia Saudita.

Come funziona il fotovoltaico per purificare l’acqua e produrre energia

Gli ingegneri hanno posizionato, al di sotto del pannello fotovoltaico, un’unità di distillazione composta da 3 strati di membrane in cui può scorrere acqua salata, salmastra o contaminata. Mentre il 10% della luce solare assorbita dal pannello fotovoltaico viene trasformata in elettricità, la restante parte solitamente viene persa. Grazie alla nuova tecnologia, invece, il calore di scarto viene assimilato dall’unità di distillazione che scalda l’acqua, la quale rilascia gli agenti contaminanti, e si condensa purificata dall’altro lato del filtro. I ricercatori hanno scoperto che in questo modo possono ottenere quantità di acqua pulita 5 volte superiore rispetto ai dissalatori solari convenzionali.

I futuri miglioramenti della nuova tecnologia

Gli ingegneri sauditi hanno immaginato che l’impiego su larga scala del dispositivo potrebbe produrre il 10% dell’acqua consumata nel 2017 e duplicare, entro il 2025, la quantità di elettricità mondiale prodotta nel 2018.  Per raggiungere questi obiettivi servono circa 4 miliardi di metri quadri di terreno. Per questo motivo, gli scienziati stanno lavorando per rendere lo strumento più compatto e più economico possibile migliorandone l’efficienza.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

 

31 Luglio 2019