Energia marina: ecco l’impianto ibrido che cattura sole, vento e onde

La startup tedesca Sinn Power ha realizzato una struttura galleggiante che combina fotovoltaico, micro-turbine eoliche e generatori di energia dal moto marino

MILANO – Presentata la prima piattaforma ibrida oceanica al mondo, un progetto innovativo capace di sfruttare tutte le potenzialità dell’energia marina con una sola installazione. Ad idearla Sinn Power, giovane società tedesca creatrice di un’originale piattaforma marina galleggiante.

Energia rinnovabile “tre in uno”

Dopo anni di ricerca e sviluppo dedicati all’ideazione di un sistema brevettato di energia ad onde fluttuanti, SINN Power ha sviluppato una struttura marittima robusta, modulare ed economica per generare energia rinnovabile da onde, vento e sole. Dai pannelli fotovoltaici a micro-turbine eoliche passando per le boe che catturano l’energia delle onde, la struttura, a partire da quest’estate, permetterà di integrare, in un unico corpo, diverse tecnologie per la produzione di energia offshore.

Struttura resistente ed efficiente

I test della struttura, secondo quanto riportato dalla società,  dimostrano la sua resistenza a onde alte fino a sei metri. I suoi componenti elettrici hanno la certificazione IP68 (Protezione da immersioni permanenti in acqua fino a 3 m di profondità continua per un massimo di un’ora). La nuova piattaforma aprirà le porte a un nuovo mercato globale nel settore delle energie rinnovabili. Essa è composta da un sistema modulare che può essere ampliato e personalizzato dal punto di vista tecnologico, a seconda delle necessità e alle caratteristiche del sito in cui viene installata.

Sfruttare l’energia delle onde

La piattaforma è il frutto della vasta esperienza di SINN Power nell'ambiente marittimo che già dal  2015 sviluppava e costruiva sistemi innovativi in grado di sfruttare l'energia delle onde.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

READ MORE