You are here

idratazione in gravidanza

L’importanza dell’idratazione durante la gravidanza

L’acqua è essenziale per far fronte ai cambiamenti che interessano il corpo e per la produzione del latte materno

MILANO – Per mantenersi in buona salute è necessario ogni giorno bere la giusta quantità di acqua. Questo vale ancora di più in gravidanza, fase delicata per la donna, durante la quale è importante aumentare l’apporto di acqua non solo per far fronte alle esigenze del corpo che cambia ma anche perché l’acqua è una componente essenziale per il latte materno. Il portale specializzato BabyCenter.in ha fatto il punto sul rapporto idratazione e gravidanza.

I benefici dell’acqua in gravidanza

Il primo è senz’altro quello di prevenire la disidratazione che può portare a molte complicazioni quali mal di testa, nausea, crampi, edema e vertigini. Ciò è particolarmente importante nel terzo trimestre, quando la disidratazione può effettivamente causare contrazioni che possono scatenare parto pretermine. Per alcune donne gli effetti della corretta idratazione si riflettono anche sui sintomi di quella che è nota come malattia della mattina, oltre che sull’acidità e i bruciori di stomaco. In più, specie durante i mesi estivi, aiuta a mantenere il corpo fresco e a regolare la temperatura. L’acqua inoltre aiuta a prevenire le infezioni del tratto urinario – tipiche durante la gravidanza – e facilita il contrasto di stitichezza, emorroidi e ritenzione idrica.

Quanta acqua occorre bere in gravidanza

Le raccomandazioni indicano circa 3 litri di liquidi al giorno e, per ogni ora di esercizio fisico leggero svolto, occorre aggiungere un bicchiere d’acqua in più. Durante l’estate, a causa della traspirazione, il corpo perde molti più liquidi e, per questo, è necessario aumentare l’apporto idrico. Occorre tuttavia tenere presente che alcune bevande possono essere ricche di calorie o favorire la diuresi. La scelta migliore resta l’acqua e, per essere sicure di berne in misura adeguata, un trucco è quello di darsi come obiettivo quello di bere entro la fine della giornata 6 bottigliette da mezzo litro.

Aromatizzare l’acqua

Per dare più gusto all’acqua e assumere altri nutrienti, a seconda delle preferenze si possono aggiungere nella propria bottiglia diversi ingredienti:

  • Fetta di limone
  • Rametto di menta
  • Zenzero grattugiato
  • Semi di finocchio
  • Cardamomo
  • Frutta come arancia, kiwi, pesche, prugne

di Salvatore Galeone

9 giugno 2016