In Brasile l’umidità dell’aria amazzonica viene trasformata in bottiglie d’acqua - In a Bottle

In Brasile l’umidità dell’aria amazzonica viene trasformata in bottiglie d’acqua

La “O Amazon Air Water” le produce per poi venderle in Europa come bene di lusso

MILANO – Catturare il vapore acqueo presente nell’aria amazzonica e trasformarlo in acqua in bottiglia per poter essere bevuta? In Brasile da oggi si può: è recente la notizia dell’azienda brasiliana, la O Amazon Air Water, che ha deciso di trasformare l’umidità tipica della Foresta Amazzonica in acqua da bere, che verrà venduta in Europa come prodotto di lusso.

Il processo è semplice

Il processo, del tutto naturale, per ottenere dall’umidità della Foresta Amazzonica acqua da bere è curioso e al tempo stesso semplice. L’azienda che ha sede nella città di Barcelos, il più grande stato della regione Amazonas, ha un classico sistema di raccolta per attirare e condensare l’aria in serbatoi sterilizzati. L’acqua si sposta quindi dallo stato gassoso a quello liquido senza il bisogno di nessun processo chimico e, quindi, in maniera sostenibile. La O Amazon Air Water ha la capacità di produrre fino a 5.000 litri al giorno.

Impatto ambientale? Zero.

La compagnia brasiliana afferma che, per la realizzazione di tutto ciò, sono stati impiegati materiali riciclabili al 100% ed un coperchio biodegradabile per ridurre a zero l’impatto ambientale dell’azienda e proteggere, di conseguenza, l’habitat tipico dell’Amazzonia. Il prodotto finale, infine, è destinato all’Europa e, per il primo anno, la proiezione di vendita si dovrebbe aggirare sui 6 milioni di bottiglie.

di Michael Dones

Source: Adobe Stock

5 Marzo 2020