Vivere con 10 litri di acqua al giorno? Green Cross Italia lancia la sfida

Vivere con 10 litri di acqua al giorno? Green Cross Italia lancia la sfida

#1dayon10liters, Green Cross Italia punta i riflettori sulla carenza idrica nel mondo. E chiede ai vip di vivere con soli 10 litri d'acqua al giorno

MILANO – Si può vivere con soli 10 litri d'acqua al giorno? Se pensiamo che ogni europeo in media consuma dai 100 ai 150 litri d'acqua al giorno, sembra impossibile. Invece ancora oggi, in molte parti del pianeta, intere popolazioni arrivano a stento a 10 litri.

Il problema dell’acqua

Secondo l’Unicef, sono 750 milioni le persone che ancora non hanno accesso ad acqua potabile e quasi un migliaio i bambini che muoiono ogni giorno per malattie legate ad acqua non sicura e all’assenza di servizi igienico sanitari

Ad aumentare la crisi idrica mondiale ci sono i cambiamenti climatici e fenomeni quali El Niño, che sta provocando da una parte gravi episodi di siccità e dall'altra alluvioni non solo in Africa ma anche in America centro meridionale e in alcune zone dell’Asia.

La campagna Aqua for life

Per questo motivo anche quest'anno Green Cross Italia lancia l'iniziativa Aqua for life per realizzare decine di pozzi, sistemi per la raccolta dell’acqua piovana e servizi igienici all’interno di complessi scolastici. Un’iniziativa che dal 2011, ha già favorito l’accesso all’acqua potabile a 108 comunità in 8 Paesi di 3 continenti, erogando 880 milioni di litri di acqua ogni anno.

Non solo, e per sensibilizzare la comunità del web, ha chiesto a personaggi famosi, attori, blogger e giornalisti, di partecipare attivamente alla campagna #1dayon10liters: ovvero vivere per un giorno con soli 10 litri d'acqua. Per fare tutto, cucinare, lavarsi, bere. E provare per un giorno com'è vivere con una quantità minima e limitata d'acqua. 

Sensibilizzare all’uso consapevole dell’acqua

A partecipare a questa edizione, tra gli altri, ci saranno Luca Argentero, Nancy Brilli, Loredana Cannata, Francesca Cavallin, Samantha de Grenet, Catena Fiorello, Tessa Gelisio, Giuseppe Maggio, Massimiliano Ossini, Elisabetta Pellini.“Il contributo generoso di questi artisti – spiega Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia - è molto importante per il successo di Acqua for Life e per accompagnare noi tutti a un uso sempre più consapevole dell’acqua”. La gestione sostenibile dell'acqua entra negli Obiettivi di Sviluppo del millennio: entro il 2030 si dovrà garantire un accesso sicuro all'acqua a livello globale.

di Alessandro Conte