You are here

Depurarsi, il piacevole detox del bagno turco. Tutti i benefici del vapore acqueo per le vie aeree e per combattere la cellulite

L'Hammam: i benefici del bagno turco per depurarsi

Depurarsi, il piacevole detox del bagno turco. Tutti i benefici del vapore acqueo per le vie aeree e per combattere la cellulite

MILANO – La tradizione medio-orientale affascina da sempre e sempre più persone – uomini e donne – che si affidano al bagno turco per depurare il proprio corpo. Grazie al vapore acqueo, infatti, questa pratica permette di giovare in maniera distensiva e rilassante a tutto l’organismo, allentando lo stress e recuperando le energie psicofisiche. Ma sono anche diversi altri i benefici del Turkish Bath.

Contro la cellulite

A differenza della sauna dove il calore è secco, nell’hammam l’ambiente è saturo di vapore acqueo: in un’atmosfera dalle luci soffuse ci si siede su panche di granito lasciandosi avvolgere da un calore che raggiunge i 40-50 gradi con un grado d’umidità del 100%. Il vapore umido apre i pori e libera le tossine profonde: la sudorazione abbondante ha un immediato effetto disintossicante, prezioso per alleggerire il fisico dalla zavorra di scorie che favoriscono l’accumulo di chili e l’aggravarsi di inestetismi come la cellulite.

I vantaggi per le vie aeree

Liberata da cellule morte e impurità anche la pelle “respira” e recupera elasticità e luminosità: l’umidità che rimane a contatto della cute funziona per altro come una sorta di idratazione “forzata” di cui beneficiano in modo particolare le epidermidi secche e ruvide. La sosta prolungata al caldo decontrae i muscoli, allenta le tensioni e regala una piacevole sensazione di benessere e di relax. Il vapore umido favorisce la liberazione di bronchi e polmoni dalle impurità: il bagno turco è un toccasana quindi per chi ha problemi respiratori, per i fumatori e per chi vive nelle grandi città immerso costantemente nello smog. Aiuta inoltre a normalizzare la pressione arteriosa ed è indicato in caso di acne con ipeseborrea per la sua azione di pulizia profonda.

Informazioni da sapere

In presenza di problematiche di pelle come la psoriasi e l’herpes, che peggiorano con l’umidità, è vietato fare l’hammam, così come è sconsigliato a chi soffre di asma allergica o pressione bassa. Sbagliato inoltre pensare che il bagno turco faccia dimagrire: il vapore elimina i liquidi ma non brucia grassi. Un vantaggio di questa pratica è un leggero aumento del metabolismo dovuto alla necessità del corpo di mantenere la giusta temperatura e che può essere di aiuto nel ritrovare la forma fisica insieme a movimento e giuste attenzioni a tavola.

di Alessandro Conte

14 novembre 2016