Risparmio Acqua Grazie a Energia Solare e Energia Eolica – In a Bottle

Risparmiare acqua? Si può, grazie all’energia solare ed eolica

Gli scienziati di Princeton hanno scoperto un nuovo modo di ridurre il consumo di acqua con un impatto positivo in fatto di sostenibilità

MILANO – Uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’Università di Princeton ha scoperto che l’aumento dell’energia solare ed eolica potrebbe aiutare a gestire meglio l’approvvigionamento idrico nelle regioni a rischio di siccità rispetto a quello erogato dalle stazioni idroelettriche. L’energia derivante dall’azione del sole e del vento, inoltre, fa sì che una maggiore quantità di acqua venga mantenuta più a lungo nel terreno.

Il parere degli scienziati dell’Università di Princeton sul connubio delle energie solare e eolica

“Tradizionalmente, il valore sociale dell’energia solare ed eolica si è focalizzato maggiormente sulle riduzioni riguardanti l’inquinamento dell’aria e da emissioni di carbonio – dichiara Xiaogang He, autore principale dello studio e assistente-professore presso il Dipartimento di Ingegneria ambientale e civile dell’Università Nazionale di Singapore – Comunque, se dovessimo guardare al problema da un’altra prospettiva, il nostro studio identifica alcuni effetti non riconosciuti che non sono stati presi in esame durante le precedenti ricerche”.

Il “pay-off” dello studio per la sostenibilità delle acque sotterranee

Il documento, che è stato pubblicato su Nature Communications, presenta un “pay-off” in cui sono stati quantificati i benefici derivanti dall’aumento della capacità di energia solare ed eolica per la sostenibilità delle acque sotterranee. Lo studio ha preso come esempio lo stato della California, il polo dell’agricoltura per gli Stati Uniti (essendo un leader nello sviluppo di energia solare ed eolica). Xiaogang He, assieme al suo team, sostiene che un ulteriore dispiegamento di energia solare ed eolica, nonché una corretta gestione delle risorse idriche, possano - anche in condizioni di siccità- , ridurre l’impiego delle acque sotterranee prelevate dalle falde acquifere, che possono richiedere anni prima di essere nuovamente riempite. In California, infine, le azioni per distribuire più energia solare ed eolica, unita a quelle per regolare l’uso delle acque sotterranee, dovrebbero essere intraprese subito al posto che essere posticipate.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

22 Novembre 2019