Le 3 città sull’acqua più “smart” e sostenibili al mondo - In a Bottle

Le 3 città sull’acqua più “smart” e sostenibili al mondo

Non solo in America, ma anche in Europa ed Asia. Sempre più città adottano nuove tecnologie “green” e sistemi di ultima generazione che le consacrano modelli da seguire

MILANO – Le innovazioni di cui possono godere alcune città particolarmente all’avanguardia offrono ai sindaci un nuovo modo per coinvolgere i cittadini, migliorandone la qualità della vita. Parlando di “Smart City”, è stata creata una speciale classifica che offre ai sindaci di una determinata città ,una “guida” contenente diversi parametri. Questi ultimi sono utili a valutare la disponibilità del relativo governo a sviluppare tutti quei progetti in grado di portare migliorie alle strutture presenti. Lo studio è stato realizzato dall’Eden Strategy Institute e da ONG&ONG che hanno sviluppato un elenco dei primi 50 governi di “Smart City” selezionati tra oltre 140 città su scala mondiale.

Al primo posto c’è Londra

Uno degli esempi da tenere in considerazione, dato che è al primo posto della classifica, è Londra. Il successo della Capitale del Regno Unito nasce dall’ambizione di essere “la città più intelligente al mondo” attraverso l’implementazione della sua tabella di marcia “Smarter London Together”. Composto da 5 “missioni”, che  prevedono: la creazione di più spazi definiti dall’utente, un accordo migliorato per la copertura dei dati, la creazione di una connettività leader a livello mondiale, il miglioramento della leadership digitale e dell’integrazione.

Attenzione anche a Singapore e New York

Singapore non è considerata solamente una “Smart City”, ma anche una “nazione intelligente” per via del fatto di essere una città-stato. Singapore fonda la sua trasformazione su 3 pilastri: l’economia, il governo e la società digitale. Diverse sono le iniziative adottate in città: dai metodi di pagamento contactless, alla sperimentazione di veicoli autonomi, passando per tecnologie di ultima generazione per i servizi pubblici.

Naturalmente non poteva mancare l’America e, più precisamente, New York. Posizionata immediatamente dopo Seoul, la “Grande Mela” sta diventando una pietra miliare per gli spazi abitativi tecnologicamente avanzati. Oltre agli edifici e ai grattacieli ad alta efficienza energetica che riutilizzano l’acqua piovana, la città sta installando una migliore climatizzazione. Tutto ciò per aiutare a mantenere la qualità della vita dei cittadini, a cui verranno anche garantiti sistemi innovativi per l’illuminazione stradale e per la gestione dei rifiuti

di Michael Dones

Source: Adobe Stock

24 Aprile 2020