You are here

Eventi atmosferici estremi e cambiamenti climatici: come valutarli – In a Bottle

Siccità ed eventi naturali sono legati ai cambiamenti climatici?

Un rapporto del National Academies of Sciences di Washington suggerisce come valutare l’influenza dei cambiamenti climatici

MILANO – E’ possibile prevedere alcuni eventi naturali? Il National Academies of Sciences, Engineering and Medicine  di Washington nel rapporto   “Attribution of Extreme Weather Events in the Context of Climate Change” dimostra come sia possibile anticipare l’arrivo di ondate di calore, siccità e forti precipitazioni.

Maggiori contributi

Secondo gli scienziati, per comprendere meglio eventi atmosferici  estremi come uragani e tempeste c’è bisogno di maggiore ricerca per aumentarne l’affidabilità.  “Dopo un evento meteorologico estremo, spesso ci si chiede se esso sia dovuto al cambiamento climatico – afferma David Titley,  Presidente del Committee on Extreme Weather Events and Climate Change Attribution – Nonostante esistano diversi fattori che influenzino un singolo evento atmosferico, ora possiamo dire di più su come il cambiamento climatico influenzi l’intensità o la probabilità di alcuni eventi”.

Il ruolo della temperatura

Secondo gli scienziati statunitensi e britannici che hanno collaborato allo studio, i risultati di attribuzione più affidabili riguardano la correlazione di tali eventi con la temperatura. Ad esempio, un clima caldo aumenta la probabilità di giorni estremamente caldi e diminuisce la probabilità di giorni estremamente freddi. Il riscaldamento a lungo termine è causato sia dall’intervento umano sia da una maggiore evaporazione che può aggravare la siccità e aumentare l’umidità atmosferica a disposizione delle tempeste, portando a forti piogge e nevicate. Tuttavia, la temperatura da sola non determina pienamente le probabilità di eventi estremi.

di Salvatore Galeone

Source: Pixabay

5 Febbraio 2019