Acqua e bambini: ecco cosa c’è da sapere_alt tag

Acqua e bambini: ecco cosa c’è da sapere

Tra 6 e i 8 sono i bicchieri d’acqua al giorno consigliati, ma è importante anche convincerli a consumare frutta e verdura

MILANO – L'acqua è uno dei nutrienti essenziali del corpo. La gente può sopravvivere senza cibo per sei settimane, ma senza acqua non si può resistere più di 6 giorni. Aiuta a mantenere costante la temperatura corporea e trasporta sostanze nutritive a tutte le cellule. Inoltre aiuta a lubrificare le articolazioni e tessuti del corpo, come ad esempio quelli di bocca, occhi e naso. Tutti questi vantaggi sono ancora più importanti se la categoria presa in considerazione è quella dei bambini. Ecco a riguardo alcuni utili suggerimenti dell’Institute of Medicine of the National Academies.

Di quanta acqua hanno bisogno i bambini?

La quantità giornaliera di acqua di cui un bambino ha bisogno dipende da fattori quali l'età, il peso e sesso.  A influenzare il fabbisogno idrico giornaliero intervengono anche la temperatura, l'umidità, il livello di attività fisica e lo stato di salute generale. Nella tabella che segue le quantità d’acqua include anche tutte le fonti da cui si può ottenere, come ad esempio frutta e verdura, considerando un clima temperato .

Da 4 a 8 anni -  Femmine e Maschi, 5 bicchieri d'acqua al giorno

Da 9 a 13 anni -  Femmine: 7 bicchieri d'acqua al giorno; Maschi: 8 bicchieri d'acqua al giorno

da 14 a 18 anni - Femmine: 8 bicchieri d'acqua al giorno; Maschi: 11 bicchieri d'acqua al giorno

L’importanza dell’idratazione per i bambini

Perdita di attenzione, difficoltà a mantenere la concentrazione e irrequietezza sono i primi sintomi da disidratazione a cui bisogna prestare attenzione per i bambini. Il pediatra Giuseppe Felice ha spiegato il ruolo fondamentale di una corretta idratazione: “Una corretta idratazione nei più piccoli è essenziale. Essendo più delicato il rapporto tra acqua ed elettroliti fornire loro la giusta combinazione di acqua e sali minerali diventa una condizione importantissima per il benessere psico-fisico. Il corretto apporto idrico favorisce anche la concentrazione nelle attività scolastiche ed intellettuali, attenua la tensione e migliora l’apprendimento. Tra i sei e gli undici anni i bambini dovrebbero bere all’incirca 1,8/2 litri d’acqua al giorno”. 

di Alessandro Conte

3 giugno 2016