L'acqua minerale è la fonte di calcio meno calorica

L'acqua minerale è la fonte di calcio meno calorica

Uno studio condotto in Germania e pubblicato dal Journal American College Nutrition dimostra che l'acqua minerale è fonte di calcio a zero calorie

MILANO – Volete assumere calcio? Bere latte non è l’unico modo. L’acqua minerale, ad esempio,  può essere un’ottima fonte di calcio, ma a zero calorie. Alcuni esperti hanno sottolineato sul Journal American College Nutrition i principali vantaggi.

Assumere calcio a zero calorie

L'acqua minerale è una fonte di calcio meno calorica che si pone come alternativa a latte e prodotti lattiero-caseari afferma Theresa Greupner dell'Università Leibniz di HannoverIn un mondo con un numero sempre crescente di persone obese e in sovrappeso, è importante ridurre l'assunzione di energia e promuovere alternative per soddisfare la domanda di calcio al di là del latte e dei prodotti lattiero-caseari”.

Lo sviluppo della ricerca

Il lavoro dei ricercatori tedeschi  ha rilevato come il corpo riesca ad assorbire adeguatamente il calcio da cinque diversi tipi di alimenti: tre tipi di acqua minerale, il latte e un integratore di calcio.

Ventuno individui hanno partecipato alla ricerca, da cui non è stata evidenziata alcuna differenza su come il calcio veniva assorbito dalle cinque diverse fonti.

Le raccomandazioni indicano in 1000 mg di calcio il fabbisogno giornaliero per l’individuo e può essere assolto o attraverso acque particolarmente ricche di questo elemento (500mg/l) o con 3 tazze di latte.

Le sorgenti in Italia

In Italia, l’acqua minerale che sgorga dalle nostre sorgenti può essere ricca di calcio (informazione che è riportata sulle etichette delle bottiglie). Maria Luisa Brandi, dell’Università di Firenze, ha condotto uno studio che ha dimostrato come il calcio contenuto nell’acqua venga assorbito dall’organismo come quello contenuto nel latte.

“Si tratta di un concetto ben consolidato in medicina – sottolinea l’esperta – per cui raccomandiamo acqua ad elevato contenuto di calcio soprattutto per le persone affette da osteoporosi”.

di Salvatore Galeone

19 luglio 2017

credits: Fotolia