L’acqua è la soluzione migliore per l’idratazione dei bambini che fanno attività fisica

Tutti abbiamo bisogno di rimanere idratati per restare in buona salute. In particolare i bambini, per i quali le mamme hanno sempre un occhio di riguardo specie durante la pratica sportiva. E il...

MILANO – L’idratazione è un aspetto fondamentale per il benessere del corpo specie se si tratta di categorie sensibili come bambini e anziani. E per quanto riguarda i più piccoli, arrivano alcune indicazioni da parte dell’American Academy Pediatrics (AAP) che spiega cosa è opportuno che bambini e adolescenti assumano durante la loro attività fisica.

L’IMPORTANZA DELL’ACQUA – Il giovane atleta medio può ottenere tutti i nutrienti e l'idratazione necessaria mangiando cibi sani e bevendo molta acqua prima, durante e dopo l'esercizio. Durante le partite e gli eventi competitivi, le bevande devono essere prontamente disponibili in ogni momento. Interruzioni di acqua regolari dovrebbero essere offerti ogni 20 minuti circa.

RISCHI PER LA SALUTE – Le bevande sportive contengono calorie e zuccheri in eccesso che possono aumentare il rischio di aumento di peso e carie. L'AAP raccomanda per i piccoli una diminuzione o eliminazione di questa tipologia di bevande. Fanno sapere gli esperti: "E’ meglio per i bambini a bere acqua durante e dopo l'esercizio . Le bibite energetiche dovrebbero essere evitate e alcune, come la soda, non sono raccomandate per l’idratazione durante l’attività sportiva. Tali bevande spesso contengono caffeina, che dovrebbe essere limitate per i più piccoli.