aqua film festival

In ottobre a Roma il primo film festival internazionale dedicato all’acqua

Nel mondo sono oltre 700 milioni le persone che non hanno accesso a fonti di acqua potabile

ROMA – “Aqua Film Festival”,  il primo Festival cinematografico internazionale interamente dedicato al tema dell’acqua, si terrà a Roma dal 6 al 9 ottobre alla casa del Cinema. Nel mondo sono oltre 700 milioni le persone che non hanno accesso a fonti di acqua potabile, circa la metà -312 milioni- vive nel continente africano, dove ogni minuto un bambino appena nato muore per infezioni contratte a causa dell’assenza di acqua pulita.
Perché su questa problematica non si spengano i riflettori, è nata la partnership di Amref, organizzazione umanitaria da anni presente in Africa,  con la manifestazione.

L’acqua è fonte di vita

Il Festival si prefigge di valorizzare l’elemento acqua come fonte di vita, di energia, di benessere e salute, di promuoverne il rispetto, la conoscenza e l’amore attraverso lo strumento dell’immagine in movimento. Per questo il Festival è anche un concorso, che intende ricercare e stimolare la produzione di opere filmiche capaci di rappresentare l’acqua e interpretarne i molteplici aspetti, da quelli sociali, culturali, ecologici, naturalistici a quelli ingegneristici, energetici, economici, ma anche storici, sportivi, artistici. A questo scopo Aqua Film Festival selezionerà opere di registi di tutto il mondo ma si farà anche promotore delle sue tematiche presso i giovani autori invitando gli studenti delle scuole di Cinema e non a sperimentare e cimentarsi con questa vastissima fonte di ispirazione, utilizzando soprattutto le nuove tecnologie ‘leggere’, di faci- le accesso anche ai film-maker esordienti.

Come si articola il festival

Si articola in due concorsi di cortometraggi internazionali: uno di corti fino a 25 minuti, e uno di ‘cortini’ fino a 3 minuti, ispirati naturalmente al tema. Per entrambe le categorie verrà assegnato il Premio Sorella Acqua, ai cui vincitori verrà offerta la possibilità di partecipare ad un Laboratorio di Alta Formazione e Sperimentazione presso la Prima Scuola di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia Italiana. Il vincitore del premio come miglior corto, inoltre, avrà l’opportunità di affiancare i film maker dell’Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione della Marina Militare, partecipando alla realizzazione del video commemorativo del tradizionale concerto di fine anno. Le iscrizioni gratuite per partecipare sono aperte fino al 15 luglio.

di Salvatore Galeone

20 giugno 2016