You are here

Scopri tutti i detti che hanno per protagonista l'acqua

I detti noti (e non) che hanno per protagonista l’acqua

Dal famoso "facile come bere un bicchiere d'acqua" al meno noto "pestare l'acqua nel mortaio", le frasi idiomatiche che hanno come protagonista l'acqua.

MILANO - Quanti non hai mai detto “mi son perso in un bicchiere d’acqua” quando non riesce a venire a capo di una situazione in realtà facilissima?

E quanti cercano di incoraggiare gli altri dicendo “facile come bere un bicchier d’acqua”?

Questi sono solo due degli innumerevoli esempi delle espressioni idiomatiche che hanno come protagonista l’acqua.

Eccone una selezione.

  • La barca fa acqua: gli affari vanno male.
  • Un brillante della più bell’acqua: purezza di gemme.
  • Un briccone della più bell’acqua: un briccone matricolato.
  • Acqua cheta: definisce una persona apparentemente tranquilla, che riserva delle sorprese (usato generalmente con accezione negativa).
  • Lavorare sott’acqua: agire di nascosto, tramando segretamente insidie ai danni di qualcuno.
  • Acqua in bocca!: esortazione a tacere, a mantenere un segreto.
  • Aver l’acqua alla gola: trovarsi in una situazione molto critica.
  • Tirar l’acqua al proprio mulino: fare i propri interessi.
  • Gettar acqua sul fuoco: cercare di sedare una contesa, di placare gli animi.
  • Essere come un pesce fuor d’acqua: mostrarsi impacciato, imbarazzato, perso.
  • Pestar l’acqua nel mortaio: affaticarsi inutilmente.
  • Fare un buco nell’acqua: operare senza frutto.
  • Navigare in cattive acque: essere in una brutta situazione, specie finanziaria.
  • La goccia che fa traboccare il vaso: provocazione insostenibile, ultima di una lunga serie, che provoca reazione.
  • A lavare la testa all’asino si perde l’acqua e il sapone: meglio non perdere tempo ad argomentare con gli ignoranti e con gli stolti.
  • Acqua fresca: una cura che non serve a nulla.

di Alessandro Michielli

21 febbraio 2018

credits: fotolia