You are here

Una scultura in plastica, la Florida sposa l’iniziativa a favore degli oceani

Una scultura in plastica, la Florida sposa l’iniziativa a favore degli oceani

Un’organizzazione no-profit ha assemblato un’opera voluta dal Volusia Country come emblema di ecosostenibilità

MILANO – Realizzare una scultura in plastica per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento. E’ quello che è avvenuto al Volusia Country, in Florida, dove un gruppo di persone appartenenti all’organizzazione no-profit Washed Ashore hanno creato un’opera d’arte utilizzando unicamente materiali di scarto finiti in mare. Una scultura e un simbolo per gli amanti degli oceani. Costa, società impegnata nelle pratiche di pesca sportiva sostenibile e conservazione dell'oceano, ha lanciato la sua campagna Kick Plastic all'inizio di quest'anno, per educare i propri clienti in merito alla questione dell’inquinamento degli oceani e per incoraggiarli a preservare al meglio l’ambiente.

La scultura

L’opera ha raccolto parte del materiale di scarto riversato nell’acqua dei nostri oceani. Bottiglie di plastica, giocattoli per bambini di ogni forma, oggettistica in generale sono stati utilizzati  per un’opera dallo scopo preciso: cambiare la mentalità delle persone. Ogni giorno le acque dei nostri mari riversano troppa spazzatura sulle rive delle località marittime. Materiali che minacciano tutto l’ecosistema, dai pesci agli uccelli marini. Un team di volontari ha unito minuziosamente migliaia di oggetti in plastica, raccolti lungo la costa occidentale degli Stati Uniti. Ad esempio il pneumatico di un camion in formato giocattolo, ha costituito l’anello esterno degli occhi di Marlin, l’opera in oggetto. Ma non solo, sono stati utilizzati altri materiali come una palla di plastica, una bottiglia d’olio per auto, coperchi di bottiglie e lattine, bottiglie d’acqua in plastica. Insomma, una grande varietà di materiali riciclati  per creare questa magnifica opera.

L’obiettivo dell’opera

La scultura intende avviare considerazioni su come ognuno di noi possa essere più coinvolto nell’affrontare il problema dell’inquinamento. L’ “International Coastal Clean Up Day” ha celebrato il suo 30 ° anniversario il 19 Settembre 2015, lungo le coste di tutto il mondo. A sostegno di questo sforzo globale, Costa prevede di ospitare in futuro una giornata di pulizia con i suoi dipendenti in una spiaggia vicino all’Atlantic Coast, in Florida.

di Redazione