You are here

Il Processo di Idratazione dei Pesci – In a Bottle

Anche i pesci bevono acqua? La spiegazione scientifica sulla loro idratazione

Conosciamo molto degli abitanti del mare, ma pochi sanno se ed in che modo avviene la loro idratazione

MILANO – Anche i pesci bevono acqua? La risposta è si: talvolta alcuni pesci bevono, ma non tutte le specie. Secondo quanto riportato su The Conversation, il processo si basa sulla regolazione della concentrazione salina presente nel loro corpo e sul sistema di osmosi, per il quale essi tendono ad immagazzinare e rilasciare liquidi per diffusione, attraverso la pelle e le branchie.

L’idratazione nei pesci

I pesci sono creature affascinanti e adottano soluzioni davvero incredibili per riuscire a vivere in acqua. Naturalmente, ad ogni diversa specie equivalgono tecniche di idratazione differenti. Ad esempio, quelli dotati di sistema scheletrico che vivono in mare – come tonni e merluzzi – accumulano e rilasciano l’acqua al loro interno in diversi modi. Proprio come gli umani, essi infatti deglutiscono ed espletano bisogni fisiologici, ma attraverso la pelle e le branchie.

Le differenze di idratazione tra pesci d’acqua salata e pesci d’acqua dolce

Per comprendere il processo “osmotico”, fondamentale per l’idratazione dei pesci, va tenuto in considerazione che hanno una diversa concentrazione salina all’interno del loro corpo rispetto all’esterno. Questo significa che possono essere più o meno “salati” dell’ambiente circostante, dell’acqua nella quale nuotano. Il corpo dei pesci che vivono in mare ha una concentrazione di sale inferiore rispetto all’esterno, mentre quello dei pesci di acqua dolce (fiumi o laghi) ha, al contrario, una concentrazione maggiore. Questo implica che sia i pesci di acqua dolce che le specie marine, per rimanere idratati ed in salute, hanno bisogno di controllare la quantità di sale presente al loro interno.

Se in quelli di acqua dolce l’acqua fluisce naturalmente al loro interno per osmosi, per le specie che abitano nel mare è davvero difficile rimanere idratati, poiché perdono costantemente acqua dal loro corpo. Bere, dunque, è per loro di vitale importanza. I pesci che vivono nei mari hanno liquidi corporei meno salini dell’acqua in cui nuotano e corrono il rischio di disidratarsi se non bevono, quindi ingeriscono l’acqua di mare, espellono il sale in eccesso tramite speciali aperture delle branchie o attraverso la digestione, e trattengono l’acqua di cui hanno bisogno.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

11 Settembre 2019