In Slovenia si organizza un Mondiale di Nuoto in acque gelide - In a Bottle

In Slovenia si organizza un Mondiale di Nuoto in acque gelide

L’evento, che si è concluso da poco, si è tenuto presso il lago Bled

MILANO – Di sport strani al mondo ne esistono tanti: dall’hockey su pattini a rotelle alla corsa con i cammelli, passando per lo yukigassen, nato in Giappone, che altro non è che una battaglia a palle di neve che viene giocata all’esterno, su campi innevati. E, a proposito di basse temperature, chi l’avrebbe mai detto che potessero esistere dei Mondiali di Nuoto in acqua ghiacciata? La manifestazione si tiene in Slovenia e quest’anno hanno partecipato circa 2.000 atleti.

Winter Swimming World Championships – Lake Bled Slovenia 2020

Sei gradi sotto lo zero e quattro in vasca. Sono queste le temperature che hanno dovuto sopportare i circa 2.000 “eroi” che hanno preso parte alla manifestazione che si è tenuta nella regione slovena dell’Alta Carniola e, più precisamente, sul lago Bled. Tre le regole più ferree della competizione il divieto di indossare tute termiche, ragione per cui il riscaldamento durante il pre-gara ha dovuto essere particolarmente intenso. Una delle soluzioni adottate dagli atleti, ad esempio, è stata immergersi in piccole piscine con acqua bollente prima di tuffarsi in quelle con acqua a bassissima temperatura.

Le distanze previste della competizione

Il Mondiale di Nuoto in acque gelide è stato pensato su diverse lunghezze. Si sono tenute gare sui 25, 50, 100, 200, 450 e 1000 metri e, prima dell’inizio dell’evento, si è tenuta una grandiosa cerimonia d’apertura con una variopinta sfilata di tutte le Nazioni in lizza.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

21 Febbraio 2020