4 architetti famosi in competizione per la Factory di San Pellegrino alt_tag

4 architetti famosi in competizione per la Factory di S.Pellegrino

Il Presidente del Gruppo Sanpellegrino parla del progetto per la nuova Factory: in competizione Archistar da tutto il mondo

SAN PELLEGRINO TERME (BG) – Un progetto che punta a valorizzare il territorio e a portare nel luogo di origine turisti da tutto il mondo per far vivere loro l’esperienza unica del posto in cui l’acqua S.Pellegrino nasce. Stefano Agostini, Presidente e AD del Gruppo Sanpellegrino, a margine della presentazione dei quattro progetti di restyling del sito produttivo di San Pellegrino Terme ha spiegato quali sono gli scopi di questa iniziativa che ha messo in competizione quattro top Archistar mondiali.

Quali sono gli scopi di questo progetto?

L’obiettivo di questo progetto è quello di mettere al centro della strategia di Sanpellegrino il luogo di origine. San Pellegrino come città, come luogo che dà vita alla nostra acqua minerale e poi come fabbrica dove imbottigliamo questo prodotto così prezioso. L’’intento è quello di far venire qui più persone possibile per vivere insieme a noi tutti i valori che portiamo in giro per il mondo, per spiegare perché è un prodotto unico e perché rappresenta bene l’italianità e l’amore per la tavola.

Quale compiti avete dato ai quattro Archistar in gara?

Questo è un progetto fantastico, ambizioso, molto coinvolgente in quanto abbiamo deciso di far lavorare quattro studi di architettura famosi che hanno fatto e fanno progetti internazionali di grande successo. Abbiamo condiviso con loro i nostri valori e abbiamo chiesto di interpretarli in un progetto che porti la fabbrica a esprimere al meglio il messaggio che vogliamo portare in giro per il mondo.

Come sono i progetti presentati dagli Archistar?

Insieme alla giuria abbiamo visto progetti bellissimi che rappresentano bene il valore dell’azienda e del marchio. Gli stessi studi lavorando per questo marchio hanno dimostrato grande interesse e passione, e dall’entusiasmo che ci hanno messo emergono i valori di questa marca.

Nello scenario futuro che ruolo svolgerà questo stabilimento?

Il nuovo stabilimento ha la finalità di rafforzare l’immagine di Sanpellegrino, comunicare i nostri valori. Questo rientra in un progetto ancora più ambizioso che è quello di fare di San Pellegrino Terme una città che possa parlare dell’acqua. Qui stanno avvenendo cose importanti: lo scorso anno è stata aperta una nuova spa, vengono valorizzate le vecchie attrazioni turistiche come il Casinò e tanti altri progetti che servono a portare tanti turisti per far conoscere il territorio che da origine alla nostra acqua.

di Alessandro Conte

27 settembre 2016