S.Pellegrino e cinema: le pellicole dove l’acqua è protagonista – In a Bottle

S.Pellegrino, una “stella” del cinema da sempre

Dal dopoguerra a oggi, l’acqua S.Pellegrino è stata protagonista delle principali pellicole internazionali. Scopriamo quali in occasione della 72esima edizione del Festival di Cannes

MILANO – Glamour e riconoscibile, proprio come una star del cinema. L’acqua S.Pellegrino è stata da sempre protagonista delle principali pellicole diventate celebri nel mondo, partendo da Cinecittà nel Dopoguerra fino a conquistare Hollywood nel corso degli anni.

Proprio in questi giorni si tiene uno dei principali appuntamenti cinematografici dell’anno, la 72ma edizione del Festival di Cannes. In attesa di scoprire chi vincerà la Palma d’Oro il 25 maggio, ripercorriamo la storia del binomio S.Pellegrino e cinema, un legame ben stretto che prosegue e si rinnova.

Da Cinecittà ad Hollywood

Era il lontano 1949 quando usciva nelle sale il film "L’Imperatore di Capri" con protagonista Totò, e l’acqua S.Pellegrino faceva il suo “esordio” sul grande schermo , servita a tavola dal “principe della risata” nei panni di un cameriere. E sono proprio le grandi pellicole italiane del dopoguerra, ambasciatrici del Made in Italy proprio come l’acqua con al stella, a vedere protagonista in diverse scene la S. Pellegrino: il film capolavoro di Federico Fellini “La Dolce Vitauscito nel 1960 vede tra le sue scene iconiche quella relativa al cartellone gigante di S.Pellegrino sotto al quale parcheggiano Marcello Mastroianni e Magali Noël.

Da Cinecittà ad Hollywood il passo è breve: ne "Dalla Russia con amore" (1963) con protagonista Sean Connery nei panni di James Bond la bottiglia d’acqua minerale si conferma anche al cinema il simbolo di raffinatezza e glamour.

Acqua e attori da Oscar

La S.Pellegrino non dimentica però le sue origini italiane e torna protagonista in alcune scene del film horror di Dario Argento "Opera" del 1987.

Anche Woody Allen ha voluto nel suo “cast” l’acqua S.Pellegrino nel film "La Dea dell’amore" (1995), mentre è stata vista al fianco di dive del calibro di Naomi Campbell, Cindy Craford e Carla Bruni nel film "Le Sbottonate" (1995), senza dimenticare le sue apparizioni come “guest star” nei film “Jerry Maguire” con Tom Cruise (1996) e in “Ogni maledetta domenica” (2000) di Oliver Stone con Al Pacino e Cameron Diaz.

Emblema del lusso e del bien vivre, l’acqua S.Pellegrino è apparsa al fianco delle attuali star di Hollywood anche nelle pellicole più recenti come "Ipotesi di reato" (2001) con Ben Affleck, ne "I Tenembaums" (2001) con Gwyneth Paltrow , in "Ocean’s Twelve" (2004) con George ClooneyBrad Pitt e Catherina Zeta-Jones, in "The Forgotten" (2004) con  Julianne Moore, in "Non ti muovere" (2004) di Sergio Castellitto con Penelope Cruz , ne Il diavolo veste Prada” (2006) con Meryl Streep e in “Ma come fa a far tutto” (2011) con Sarah Jessica Parker, senza dimenticare l'Oscar ne "La Grande Bellezza" (2013) di Riccardo Sorrentino.

di Stefania Ghezzi

24 Maggio 2019