You are here

PET riciclato per realizzare capi d’abbigliamento – In a Bottle

Bottiglie di plastica… da indossare

Ecco 10 marchi d’abbigliamento che trasformano il PET riciclato in vestiti e accessori di moda

MILANO – Sempre più la moda rivolge la sua attenzione verso l’ambiente. L’Indipendent ha stilato una lista di 10 aziende che realizzano i propri capi d’abbigliamento attraverso la plastica delle bottiglie.

Bakoko

Il marchio britannico ha utilizzato oltre 220mila bottiglie di plastica per realizzare i suoi costumi da bagno, disponibili in solo nove modelli le cui stampe vengono create digitalmente, risparmiando acqua ed energia e utilizzando inchiostri non tossici.

Lefrik

Funzionalità, moda ed eco-compatiblità sono le linee guida del brand spagnolo che dal 2012 produce borse in PET riciclato. Completamente impermeabili e con quattro scomparti removibili separati, le loro bag sono l’ideale per coloro che viaggiano.

Brothers We Stand

“Essere sostenibili senza fermare la moda maschile” è il claim di Brother We Stand, brand con una propria etichetta che ospita anche altri marchi d’abbigliamento per uomo. Utilizzando una miscela di cotone e bottiglie in PET riciclato, le felpe vengono create attraverso residui di lavorazione successivamente sminuzzati e trasformati in fibre riutilizzabili.

Kanken Fjall Raven

Quello che era un semplice zaino creato in Svezia nel 1978 è diventato un famoso brand riconosciuto in tutto il mondo. L’azienda svedese ha recentemente lanciato una borsa realizzata con 11 bottiglie di plastica riciclata, colorata attraverso la tecnica "spindye" che utilizza molta meno acqua rispetto agli standard.

O'Neill

Il fondatore Jack O'Neil è dal 2017 impegnato nella produzione di una linea di abbigliamento eco-compatibile chiamata "Our Ocean Blue". I capi sono realizzati con bottiglie di plastica riciclata grazie al sostegno del marchio newyorkese Bionic. Si stima che per la creazione della prima linea di abbigliamento siano state recuperate 200mila bottiglie da tutto il mondo.

Picture Organic

Fondato nel 2008 in Francia da tre compagni di scuola amanti della neve, Picture Organic sin dalla sua nascita è orientato verso la sostenibilità. Tutti i suoi prodotti, pensati per lo sci, il pattinaggio, il surf e l'outdoor, sono creati in plastica riciclata, cotone organico o scarti di materiale, riutilizzati in modo responsabile e senza sostanze chimiche dannose.

Riley Studio

L’azienda portoghese utilizza per le sue felpe bottiglie di plastica riciclata e cotone, riducendo del 75% la produzione di gas ad effetto serra.

Quicksilver

Riconosciuto come uno dei marchi di surf più originali, fondato in Australia nel 1969, Quicksilver è famoso per i suoi bermuda pensati per i surfisti. Dal gennaio 2012 l’azienda ha utilizzato per i suoi capi oltre 109 milioni di bottiglie, nove per un singolo modello dell’ultima linea.

Patagonia

Per il fondatore dell’azienda Yvon Chouinard la sostenibilità viene sempre al primo posto. Ecco perché le sue classiche giacche sono per il 100% in poliestere riciclato. Il brand ha recentemente rinnovato la sua maglietta con logo a manica lunga, ribattezzata la “maglietta della responsabilità”, attraverso in media 4,8 bottiglie di plastica.

Plates good times

Fondata dall’ex atleta britannico Jim Adlington, il brand crea prodotti pensati dagli sciatori per gli sciatori. La sua giacca ecologica in edizione limitata è interamente realizzata con bottiglie di plastica, utilizzando un filato riciclato proveniente da Repreve, il principale produttore mondiale, che ha già riciclato 10 miliardi di bottiglie e punta a raddoppiare la cifra entro il 2020.

di Chiara Fossati

Source: Adobe Stock

25 Febbraio 2019