Tre documentari da vedere per saperne di più sull’acqua - In a Bottle

Tre documentari da vedere per saperne di più sull’acqua

L’acqua e le fonti da cui nasce, ma non solo. Al centro del racconto anche il meraviglioso mondo della barriera corallina e i temi legati al clima e scioglimento dei ghiacciai

MILANO – Questo particolare periodo, in cui si è costretti a rimanere in casa, può rappresentare un’opportunità per approfondire le proprie conoscenze su specifici temi e argomenti, come quelli legati alla risorsa acqua. Ci sono film, serie tv, libri e persino poesie dedicate a questo prezioso elemento, ma solo i documentari sono in grado di spiegarci, fino in fondo, quanto sia fondamentale l’acqua. Da un racconto su cosa si cela dietro questa risorsa ad un altro alla scoperta della barriera corallina, passando per il tema, sempre più attuale, dei cambiamenti climatici. Di seguito vi proponiamo tre documentari, adatti ad ogni tipo di pubblico, che riguardano l’acqua.

Storie di Acqua

Trasmesso da National Geographic Channel, il documentario è stato realizzato dal giornalista e scrittore Luca Pagliari, che ha girato un cortometraggio sul tema dell’acqua. Con il supporto del Gruppo Sanpellegrino questi ha trascorso alcuni giorni nei luoghi dove hanno origine alcune acque minerali. Una fra tutte, l’Acqua Nestlé Vera Fonte S. Rosalia, con un viaggio sui Monti Sicani alla scoperta delle fonti di Santo Stefano di Quisquina. Protagonisti alcuni cittadini del posto che hanno fornito una testimonianza sul significato ed il valore che la risorsa acqua riveste per il territorio e le comunità locali. Il documentario è stato realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. E’ possibile guardare il documentario “Storie di Acqua” cliccando su questo link.

Chasing Ice

Diretto nel 2012 dal regista Jeff Orlowski, per volere del fotografo James Balog, il cortometraggio è stato candidato agli Oscar come miglior documentario. Sono state scattate delle fotografie ad alcuni ghiacciai in Islanda e, dopo circa 6 mesi, ne sono state fatte delle altre. Confrontando le foto del “prima” e del “dopo” ci si è accorti che il cambiamento del territorio era sostanziale. Al centro di tutto, un fenomeno chiamato “calving”, che trasforma i pezzi di ghiacciai in enormi iceberg che galleggiano nell’oceano. Il tema oggi, è oggetto del progetto EIS “Extreme Ice Survey”, che monitora la situazione dei ghiacci in Islanda, Groenlandia, Alaska e Montana. Il documentario “Chasing Ice” è disponibile su Netflix.

Il segreto degli Oceani

A che cosa servono le barriere coralline? Perché sono così importanti per la sopravvivenza del nostro Pianeta e di tutte le sue specie? Sono solo due delle diverse domande a cui questo documentario cerca di rispondere. Il Segreto degli Oceani, prodotto da Formasette in co-produzione con Fox Networks Group Italia, porta lo spettatore alla scoperta del mondo sottomarino e, più in particolare, della barriera corallina. Per la sua realizzazione sono stati coinvolti il geologo e paleontologo Federico Fanti, l’ingegnere robotico Grace Young e la biologa Vanessa Lovenburg. Il documentario è stato girato, in tre tappe, sull’Isola di Monserrat, nelle Piccole Antille nel Mar dei Caraibi ed in Tanzania. Il Segreto degli Oceani è disponibile sulla piattaforma Sky On Demand.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

10 Aprile 2020