You are here

Cosa significa “Water Stewartship”? - In a Bottle

Cosa significa “Water Stewartship”?

Una gestione delle risorse idriche condivisa e sostenibile: questo l’approccio di Nestlé Waters

MILANO - Nestlé Waters, presente in Italia attraverso il Gruppo Sanpellegrino, è impegnata nel miglioramento continuo delle proprie pratiche di gestione delle risorse idriche nei propri stabilimenti e collabora costantemente con altre parti interessate (autorità e comunità) per la sostenibilità della risorsa acqua. Una delle principali partnership è quella legata all’AWS (Alliance for Water Stewardship), un’associazione internazionale che si propone di promuovere nel mondo una gestione sostenibile e inclusiva della risorsa acqua. L’AWS ha elaborato uno standard di riferimento, ovvero certificazione che guida, riconosce e premia il raggiungimento di best practice nella gestione della risorsa acqua.

Un team dedicato alla tutela dell’acqua

Nestlé Waters ha sviluppato una vera esperienza nella gestione responsabile delle risorse idriche e ha un team di idrogeologi impegnati a questo scopo all’interno dei suoi 93 stabilimenti in tutto il mondo, interessati a tutelare l’acqua e assicurare che vengano messe in atto tutte le azioni preventive per proteggere le fonti. La gestione di una concessione mineraria e dell’acquifero sotteso richiedono capacità tecniche e professionali adeguate, grazie alle quali Sanpellegrino ritiene di aver mantenuto nel tempo un elevato livello di gestione e controllo, tesi innanzitutto alla preservazione quali-quantitativa del bene ed alla trasmissione, nella sua integrità storica nota, alle future generazioni ed in tutti casi alla Natura, il reale proprietario.

L’impegno di Nestlé Waters

Nestlé Waters è impegnata affinché il prelievo e l’imbottigliamento dell’acqua minerale avvenga all’interno di un’area di captazione rigorosamente protetta per garantire nel tempo la conservazione della sua quantità e qualità. Le misure di protezione sono tanto più strette quanto più si avvicina al punto di captazione. Sanpellegrino effettua studi scientifici sugli acquiferi e avvia accordi con altri operatori presenti nelle zone protette per mettere a sistema le pratiche migliori di gestione del territorio. I risultati di questo tipo di attività permettono di raggiungere gli obiettivi imposti dalla normativa in vigore e di operare attraverso una licenza legata all’uso dell’acqua, fornita e approvata dall'autorità pubblica competente. “La Water Stewardship è un percorso di tutti - sostiene Carlo Galli, Head of Sustainability di Nestlé Waters non basta che un solo stabilimento Nestlé sia a norma, ma è necessario che tutta la comunità si responsabilizzi per andare verso uno sviluppo continuo. Dobbiamo fare in modo che alla gente non arrivi il messaggio che si tratta di un’area competitiva: la Water Stewardship è troppo importante per essere soltanto questo”.

 

 

di Prisca Peroni

Source: Adobe Stock

19 Marzo 2019