Torna il "Premio all'Innovazione Amica dell'Ambiente 2013" per la sostenibilita' territoriale

Aperte fino al 24 ottobre le iscrizioni all'ottava edizione del "Premio all'Innovazione Amica dell'Ambiente", riconoscimento nazionale ideato da Legambiente e rivolto all´innovazione di impresa in campo ambientale. Scopo del premio valorizzare la sostenibilita' territoriale senza rinunciare allo sviluppo economico-sociale...

Un progetto per coniugare competitivita’ e sviluppo sostenibile del territorio italiano

MILANO – “Sostenibilita’, intelligenza, bellezza. La via italiana all’economia verde”, questo il tema del Premio all’innovazione amica dell’ambiente organizzato da Legambiente e rivolto all'innovazione di impresa in campo ambientale. Chiamati a raccolta aziende grandi e piccole, pubbliche amministrazioni, spin off universitari, istituti di ricerca e professionisti intraprendenti.

IL PREMIO - Il Premio è un riconoscimento nazionale rivolto all'innovazione di impresa in campo ambientale. Viene attribuito a innovazioni di prodotto, di processo, di servizi, di sistema, tecnologiche e gestionali. Esso ha visto negli anni il sostegno e la promozione da parte di Enti, Associazioni e Soggetti Istituzionali di prestigio, uniti dalla comune volonta’ di accrescere lo sviluppo e la diffusione di soluzioni innovative che migliorino la qualità della vita nel rispetto dell'ambiente. Per i vincitori del Premio il diritto all’utilizzo per un periodo di circa un anno del logo "Innovazione Amica dell'Ambiente" sulla comunicazione legata all'innovazione premiata.

OBIETTIVI - Molteplici gli obiettivi del Premio all’Eco-Innovazione urbana che si propone di coniugare sostenibilita’ ed efficienzanuove tecnologie e partecipazione. Ecco i principali:

  • Sviluppare iniziative, produrreinterventi e piani volti a ridefinire prodotti e infrastrutture pensati per smart community;
  • Promuovere le reti e i servizi intelligenti;
  • Coniugare la competitività con lo sviluppo sostenibile dei territori;
  • Rispondere alla sfida della mitigazione dei cambiamenti climatici.

COME PARTECIPARE AL BANDO - Il bando è aperto fino al 24 ottobre e chiunque abbia realizzato un progetto, anche in versione dimostrativa, pronto per lo sviluppo industriale e la commercializzazione, può partecipare iscrivendosi online gratuitamente al sito web  www.premioinnovazione.legambiente.org. È importante pero’ che le proprie innovazioni siano appartenenti a una delle seguenti categorie:

  • agricoltura - alimentazione;
  • edilizia - riqualificazione - rigenerazione urbana;
  • energia - servizi energetici - reti - stoccaggio;
  • mobilita’ - trasporti - logistica;
  • patrimonio artistico e culturale - riqualificazione e valorizzazione del paesaggio - turismo;
  • tecnologie e sistemi informativi per la qualita’ della vita;
  • uso efficiente delle risorse - ecodesign - gestione dei rifiuti - green technologies;
  • processi produttivi e servizi innovativi in tutti i settori.

aggiornato il 9 ottobre 2013