Venezia, l’acqua della laguna torna ad essere limpida - In a Bottle

Venezia, l’acqua della laguna torna ad essere limpida

Traffico acqueo e moto ondoso assenti hanno dato una “nuova vita” alle acque di Venezia, che ora ricordano quelle dipinte dal Canaletto

MILANO – Chiare, fresche et dolci acque. Si possono riassumere così, con un versetto di petrarchiana memoria, le acque della laguna di Venezia che, da qualche settimana a questa parte, sono tornate ad essere cristalline. A causa del blocco del traffico acqueo, ma anche grazie all’assenza del moto ondoso, i residui delle acque si sono depositati sul fondo. Il risultato che ne è scaturito è una totale limpidezza.

“Condividere, per non ricadere negli stessi errori”

Sono state raccolte diverse testimonianze riguardanti il modo in cui l’ecosistema della laguna di Venezia sta reagendo a questa situazione. Silvia Rova ed Alice Stocco, ricercatrici in Ecologia presso l’Università Ca’ Foscari, con la supervisione del Professor Fabio Pranovi, hanno raccolto dei dati che invitano ad interessanti spunti di riflessione. Uno fra tutti, la forte ed improvvisa diminuzione della pressione antropica, che ha avuto degli effetti immediati sul territorio. Tutto ciò è dimostrato da numerose immagini, condivise dagli abitanti di Venezia sui social network, che mostrano quanto l’ambiente circostante sia cambiato.

Il questionario, dal titolo Condividere, per non ricadere negli stessi errori”, si può compilare a questo link. Le ricercatrici, interpretando i primi risultati arrivati, predicano calma e cautela. L’interpretazione generale, infatti, richiederebbe molta attenzione dato che si tratta di fenomeni che sono influenzati da un complesso numero di fattori, sia naturali che antropici.

Come in un quadro del Canaletto

Le acque di Venezia, così, ricordano alcuni dipinti del mondo dell’arte. Uno fra tutti, Il Bucintoro al Molo il Giorno dellAscensione, realizzato dal Canaletto. Il Bucintoro, ancora attraccato di fronte a Palazzo Ducale, brilla al sole, ricoperto da una stoffa rossa e con ben in vista la bandiera di San Marco. Nel quadro, al centro di tutto, le gondole, che scivolano sulle acque limpide della laguna. Tra colori brillanti, tonfi di remi nell’acqua e voci gioiose, lo spettatore si perde e si confonde in un clima che sembra essere di festa.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

14 Aprile 2020