You are here

Per Vittorio Milesi, sindaco di San Pellegrino Terme, l'acqua minerale è una risorsa per la comunità

Intervenuto nell'ambito del forum promosso da In a Bottle, il sindaco di San Pellegrino Terme ha portato la testimonianza della sua comunità sull'importanza dell'acqua minerale per...

Lo stabilimento di Ruspino occupa 400 persone su 5000 abitanti

MILANO - Importante non solo sotto il profilo dell’occupazione ma anche dal punto di vista culturale e della valorizzazione del territorio. Vittorio Milesi, sindaco di San Pellegrino Terme, è intervenuto nel corso del Twitter Forum organizzato dalla nostra testata per spiegare il valore dell’acqua minerale in Italia. Il sindaco ha raccontato cosa rappresenta l’acqua S.Pellegrino per il tessuto produttivo della comunità che amministra.

L’ACQUA E’ TUTTO - “San Pellegrino Terme conta circa 5.000 abitanti e per tutta la valle e la città l’acqua è tutto, dà lavoro anche in tempo di crisi”. Questo il pensiero di Milesi su cosa rappresenta la fonte di San Pellegrino per la sua comunità. E dal punto di vista occupazionale lo stabilimento di Ruspino assorbe circa 400 persone, vale a dire circa il 10% dell’intero paese che produce l’acqua minerale distribuita in circa 130 Paesi in tutto il mondo.

L’ASPETTO CULTURALE - Ma per San Pellegrino la fonte rappresenta anche un vanto per tutta la valle. Il brand S.Pellegrino esporta in tutto il mondo il nome di San Pellegrino Terme, contribuendo ad aumentarne la visibilità e a essere presenti sulle migliori tavole della ristorazione mondiale. In più il marchio permette un grande ritorno di immagine anche per i valori ambientali e di naturalità del territorio che, all’eccellenza del brand unisce la qualità territoriale.

LA FALSA CONTRAPPOSIZIONE - “Contrapporre l’acqua minerale all’acqua potabile è uno scontro inutile, poiché sono due categorie totalmente diverse”. Milesi si è soffermato anche sulla diversificazione che viene fatta sul bene acqua, che rappresenta una risorsa da rispettare. L’acqua minerale per poter essere commercializzata deve essere pura e incontaminata e non può essere trattata chimicamente. L’acqua potabile, invece, è una risorsa che deve essere trattata per poter essere adatta al consumo umano. La scelta finale spetta sempre al consumatore.

 

 

aggiornato il 18 luglio 2013