Stati Uniti d’America, la vittoria delle energie rinnovabili sul carbone - In a Bottle

Stati Uniti d’America, la vittoria delle energie rinnovabili sul carbone

Nell’anno corrente potrebbe verificarsi il sorpasso del fotovoltaico, dell’eolico e dell’idroelettrico sulle centrali termoelettriche a carbone

MILANO – Le misure adottate durante il “periodo forzato” imposto dal Coronavirus hanno registrato un forte segnale sui consumi energetici. Il tutto a vantaggio delle fonti verdi che, approfittando della situazione, hanno segnato un nuovo record. Negli Stati Uniti d’America, infatti, l’elettricità rinnovabile ha superato la produzione da carbone per ben 40 giorni consecutivi. A riportarlo è la IEEFA (Institute for Energy Information and Financial Analysis).

Non si tratta di una prima volta

“Questo trend – si legge in una nota diramata dall’IEEFA – è cominciato il 25 marzo, quando l’energia solare, eolica ed idroelettrica hanno prodotto, su scala industriale, complessivamente di più rispetto alla generazione a carbone. Il tutto è continuato per 40 giorni consecutivi, fino allo scorso 3 maggio, secondo quanto è stato raccolto dall’Hourly Electric Grid Monitor dell’EIA”.

Ma anche nel 2019 si erano registrati numeri notevoli, quando le energie rinnovabili hanno “battuto” il carbone per 38 giorni. In aprile, per esempio, questo sorpasso era avvenuto per soli 19 giorni, di cui 9 continuativi fra loro.

Si va verso l’abbandono del carbone

L’abbandono del carbone ha subìto una brusca accelerata nel corso del 2020, per via di diversi fattori. Il clima più caldo, il basso prezzo del gas, la disponibilità sempre più massiva di energie rinnovabili sono quelli principali. Proprio queste ultime, secondo gli ultimi dati elaborati, potrebbero superare la produzione delle centrali termoelettriche a carbone entro la fine del 2020. Un anno prima rispetto a quanto inizialmente previsto.

La domanda di energia proveniente dal combustibile fossile, infatti, dovrebbe subire un calo del 20%. La generazione di fotovoltaico, eolico ed idroelettrico, invece, un aumento dell’11%.

di Michael Dones

Source: Adobe Stock

12 Maggio 2020