You are here

I tappetini Ford nati dalle bottiglie riciclate - In a Bottle

Ford, dalle bottiglie di plastica nascono i tappetini delle auto

Non solo motori sempre più ecologici, il rispetto dell’ambiente adesso passa anche dal riciclo della plastica

MILANO - Riutilizzare bottiglie di plastica per la realizzazione di tappetini per il proprio modello di punta. La casa automobilistica statunitense Ford è impegnata in ambito di ecosostenibilità attraverso un modo smart di riciclo: ogni EcoSport, il suv compatto dell'Ovale Blu, è dotato  di tappetini realizzati ciascuno con circa 470 bottiglie in plastica monouso.

Riciclo a quattro ruote

Per coprire il fabbisogno globale generato dalle vendite della EcoSport (circa 1,5 milioni di auto vendute), il produttore statunitense ha riciclato centinaia di milioni di bottiglie di plastica. A voler essere precisi, dal 2012 a oggi sono state recuperate ben 650 milioni di bottiglie, per un peso totale di 8.262 tonnellate che, se sistemate una sopra l’altra, avrebbero potuto coprire una distanza pari a due volte la circonferenza della Terra. Dalla prima applicazione, che risale a più di 20 anni fa a bordo della Mondeo, Ford oggi ricicla ben 1.2 miliardi di bottigliette all’anno.  

Da bottiglie a tappetini

Il processo che porta alla trasformazione della plastica in tappetini per auto consiste nella frantumazione delle bottigliette e dei loro tappi in fiocchi sottilissimi e leggerissimi. Questi coriandoli di plastica vengono riscaldati e fusi a 260°C per poi essere convertiti in lunghi filamenti della larghezza di un singolo capello umano. Queste fibre, in seguito, vengono tessute insieme da telai speciali, dando vita ad un materiale che, così intrecciato, permette la realizzazione dei tappetini.

di Michael Dones

Source: Adobe Stock

16 Luglio 2019