Vacanze su Polli Boat

L'antico dilemma tra barca a vela e barca a motore torna a ripresentarsi ogni anno con l'arrivo della bella stagione ma questa volta nella diatriba si aggiunge un player d'eccezione: Polli Boat. L...

Già definita come il successore di Plastiki, Polli Boat è il primo trimarano al mondo ispirato alle 3 R, ridurre-riutilizzare-riciclate

TAIWAN - Non è ancora adatta per trascorrerci un breve viaggio durante le vacanze ma sicuramente è l’ultima tendenza in fatto di veleggiare sostenibile e chissà che un giorno non diventi anche il mezzo più cool per solcare i mari. Di sicuro Polli Boat è la primissima imbarcazione trimerano ad essere stata interamente realizzata utilizzando materiali di scarto come bottiglie di plastica o vecchi manifesti pubblicitari. Un progetto originale e creativo, che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della tutela ambientale, inaugurato l’anno scorso al porto di Taiwan in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani.

POLLI BRICKS E MANIFESTI - Secondo quanto riportato da Reuters, il galleggiamento di Polli Boat è permesso dagli 804 mattoni di plastica, ottenuti dalla compressione e lavorazione di bottiglie di PET riciclato, che ne compongono la struttura. I polli bricks, questo il nome dei mattoni, rappresentano una sorta di piccola rivoluzione nel settore delle costruzioni essendo dei piccoli elementi ottagonali, ricavati dalle bottiglie, che possono essere prodotti ovunque, su larga scala e sono facilmente assemblabili. La singolare imbarcazione è sostenibile anche per quanto riguarda le vele che sono state ricavate dalla cucitura di vecchi manifesti pubblicitari. E se non c’è abbastanza vento per navigare ecco che Polli Boat si trasforma in una barca a motore grazie ai sei pannelli solari da 72 watt che alimentano un dispositivo elettrico.

LE 3 R DI MINIWIZ - Polli Boat nasce da un’idea della Miniwiz Sustainable Energy Development Ltd, azienda di Taiwan specializzata nella realizzazione di progetti ecocompatibili. Uno dei loro brevetti più riusciti è appunto il polli brick, il mattone isolante, trasparente e integrabile con pannelli fotovoltaici e LED che  è stato impiegato nella costruzione di Polli Boat e del padiglione PolliARK a Taipei. Tra gli altri progetti dell’azienda ci sono un caricabatteria a energia eolica (HYmini) e un caricatore da bicicletta che sfrutta il movimento. Sostenibilità e risparmio energetico sono infatti i due concetti chiave degli ingegneri di Miniwiz che, anche nell’ideazione della stessa Polli Boat, si sono ispirati alla filosofia delle 3 r: ridurre, riutilizzare e riciclare.

UN MESSAGGIO EDUCATIVO - Anche se è già stata ribattezzata come il successore del Plastiki, il precedente modello di barca sostenibile, Polli Boat non è destinata alla produzione per la commercializzazione in quanto concepita come un prototipo dal puro scopo “educativo”. L’imbarcazione fa parte infatti di un progetto di sensibilizzazione nell’ambito delle tecnologie rinnovabili e su come queste possano influire sulla nostra vita. Non solo, Polli Boat consentirà di migliorare le conoscenze di materiali come la plastica che possono essere riciclati e riutilizzati in modo funzionale, come appunto nel caso dei polli bricks. Insomma andare in vacanza su Polli Boat rimarrà ancora per un po’ un sogno per tutti gli amanti della vela e dell’ambiente ma in un futuro prossimo potrebbe diventare normale vedere il mare solcato da tante Polli Boat.

aggiornato l'11 luglio 2014