You are here

Autunno in arrivo: come sconfiggerlo con una corretta idratazione

Autunno, come sconfiggerlo con una corretta idratazione

Arriva la stagione autunnale: una corretta idratazione è il modo migliore per contrastare lo stress e rafforzare le proprie capacità cognitive.

MILANO – L’autunno è da sempre noto come la stagione più difficile da affrontare tra stress, nervosismo, ansia, calo dell’attenzione, stanchezza, problemi gastrointestinali e insonnia.

Secondo gli esperti bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno e puntare su una dieta controllata ed equilibrata è il modo migliore per rafforzare le proprie capacità cognitive, contrastare i radicali liberi e proteggere dai tumori.

Bere sempre

Finita l’estate e con essa il caldo afoso, resta fondamentale bere mediamente 1,5-2 litri di acqua al giorno in modo da mantenere un adeguato apporto idrico anche nei mesi che precedono l’inverno.

Il nostro corpo, inoltre, in autunno ha bisogno di potenziare al massimo le difese immunitarie in funzione del fatto che andiamo verso la stagione fredda: non bere acqua a sufficienza stimola infatti la produzione degli ormoni dello stress, nemici numero uno del benessere psico-fisico.

L’idratazione nello sport

Reintegrare i liquidi e i Sali minerali persi inoltre, è ancora più consigliato per chi pratica sport: l'attività fisica comporta infatti un incremento del dispendio energetico accompagnato da una maggiore produzione di sudore ed una conseguente alterazione del bilancio idrico.

Per combattere dunque il rischio disidratazione è di fondamentale importanza bere acqua sia prima che durante e soprattutto terminata la pratica dell’esercizio fisico: basta infatti una perdita di liquidi pari al 2% del peso corporeo per fare calare drasticamente l'efficienza fisica  e generare un evidente senso di spossatezza.

I consigli degli esperti

E’ possibile adottare pochi e semplici accorgimenti per affrontare al meglio la stagione autunnale, facendo particolare attenzione a cosa si mette in tavola. Ecco i principali consigli:

  • Riprendere l'attività fisica: lo sport aiuta ad ossigenare i tessuti, ad accelerare il metabolismo, a rilasciare endorfine, quest'ultime ci aiutano a reagire allo stress
  • Prediligete i carboidrati complessi, la frutta e la verdura: Frutta e verdura sono ricchi sia di fibre che di sali minerali e vitamine, ricordati di consumarli quotidianamente! Scegli quelli di stagione come melograno, fichi, mele, carciofi, broccoli, zucca.
  • Meditate: Ritagliatevi del tempo per voi. Studi recenti dimostrano che la meditazione è un metodo utile per fronteggiare lo stress da rientro.

di Alessandro Conte

27 settembre 2017

credits: Fotolia