Personal Young Chef, il progetto di S.Pellegrino che promuove i giovani talenti della gastronomia - In a Bottle

Personal Young Chef, il progetto di S.Pellegrino che promuove i giovani talenti della gastronomia

Una serie di video-ricette in quattro atti con i protagonisti dell’ultima edizione di S.Pellegrino Young Chef

MILANO – S.Pellegrino promuove da diversi anni il progetto “S.Pellegrino Young Chef”, un’importante attività di scouting, a livello internazionale, che si pone l’obiettivo di supportare i giovani talenti della gastronomia. Da poco è stata lanciata l’iniziativa “Personal Young Chef”, che ha visto protagonisti gli chef Alessandro Bergamo, Davide Marzullo, Antonio Romano e Tommaso Tonioni. Ai quattro protagonisti dell’ultima edizione di “S.Pellegrino Young Chef” è stato chiesto di aprire le loro cucine casalinghe e condividere ricette, trucchi e consigli utili anche per i cuochi alle prime armi.

Le prime due puntate con Alessandro Bergamo e Tommaso Tonioni

Le prime due puntate, con protagonisti Alessandro Bergamo, Tommaso Tonioni ed Antonio Romano, sono disponibili sul sito sanpellegrino.com e sui canali social del brand.

Alessandro Bergamo è sous chef presso il Ristorante Cracco e membro della Federazione Italiana Cuochi. Dopo aver conquistato il titolo di finalista italiano di “S.Pellegrino Young Chef 2020 di Italia & Sud Est Europa” ha vinto la selezione italiana del premio Bocuse d’Or. Lo chef, direttamente dalla sua cucina, spiega così il procedimento per preparare Asparagi bianchi, zabaione al passito e crumble di prosciutto crudo, servito in tavola con fiori di campo ed erbe aromatiche. Con questa ricetta, che si può vedere cliccando su questo link, si riscopre l’importanza della cucina casalinga, fatta di pazienza, piccoli produttori e stagionalità.

“Dopo aver viaggiato e fatto esperienza nelle più importanti cucine d’Italia – racconta lo chef Alessandro Bergamo – È l’occasione per mettere nel piatto esperienze e nuove idee, senza perdere il contatto con il nostro pubblico. È il momento ideale per riflettere sul valore della semplicità, esaltando i prodotti di stagione, per poterli assaporare nella loro forma migliore e con l’opportunità di risparmiare. Inoltre, ho anche il privilegio di potermi occupare di un piccolo orto che è sempre fonte di ispirazione”.

Tommaso Tonioni è lo chef di Achilli al Parlamento di Roma. Ha vinto l’“Acqua Panna Award for Connection in Gastronomy”. Il suo giovanissimo curriculum vanta esperienze con Gabriele Bonci nel campo della panificazione, ma anche lavori in ristoranti quali In De Wolf di Kobe Desramaults, Extebarri, Pierre Gagnaire ed Il Pagliaccio di Anthony Genovese. Lo chef ha preparato una ricetta dal titolo “Ptisana di primavera”, che si può guardare cliccando qui. Una ricetta antica, a base di cereali e legumi, arricchita con l’aggiunta di burro di pistacchio e polvere di alga spirulina, che dona alla preparazione una singolare nota balsamica. Il risultato finale è un autentico omaggio alla primavera che può essere personalizzato, sostituendo una serie di ingredienti come suggerisce lo chef.

I protagonisti delle prossime puntate

Sempre su sanpellegrino.com e sui canali social del brand, saranno pubblicate anche le altre due ricette, ideate da Antonio Romano e Davide Marzullo. Il primo, finalista italiano del “Fine Dining Lovers Food for Though Award” ha preparato la Vignarola, una reinterpretazione di un piatto primaverile tipico della tradizione contadina laziale. Il secondo, finalista italiano del “S.Pellegrino Award for Social Responsability” ha creato un Cannolo di pasta fresca ripieno di ricotta, scampi, lime ed asparagi croccanti.

di Prisca Peroni

Source: Adobe Stock

11 Maggio 2020