dalla_scozia_arriva_lacqua_in_bottiglia_di_nessy_alt_tag.jpg

Dalla Scozia arriva l’acqua in bottiglia di Nessy

Il celebre Lago che ha alimentato tante leggende darà vita a una nuova acqua in bottiglia che già si preannuncia ricca di suggestioni

MILANO – Negli anni tante sono state le leggende che hanno avvolto le atmosfere di Loch Ness e la sua mitica creatura. Oggi, chi è cresciuto con quel mito, potrà gustare qualcosa più che mai vicino a Nessy. Dalle Highlands scozzesi arriva infatti l’acqua in bottiglia che potrebbe essere quella in cui ha nuotato la leggendaria creatura. Il progetto, che è stato in cantiere nell’ultimo decennio, è frutto del lavoro imprenditoriale dell’avvocato John Oag. L’operazione porterà a depurare, imbottigliare e distribuire in alcuni dei più prestigiosi hotel e attrazioni turistiche scozzesi le acque del suggestivo lago.

L’acqua di Nessy

Le eleganti bottiglie di vetro trasparenti  utilizzano il logo stilizzato con la sagoma che negli anni ha terrorizzato e affascinato in molti. Gli ordini per l’acqua di Nessy hanno già registrato l’interesse di alcuni rivenditori di fascia alta nel Regno Unito. La fabbrica, situata a 12 miglia da Inverness, sta attualmente imbottigliando 5mila bottiglie d’acqua a settimana. L’offerta è destinata a raddoppiare per via dell’elevata domanda. Il processo di imbottigliamento ha visto la luce dopo tre anni di ricerca scientifica, investimenti e sviluppi in attrezzature per l’estrazione e la filtrazione. Per il futuro si sta già lavorando alla versione gasata dell’acqua di Nessy.

Mistero premium

“Il fenomeno globale di Loch Ness e di Nessy è innegabile e ora la gente potrà comprare un’acqua che ha al suo interno un pezzo di mistero – ha spiegato John Oag – Abbiamo attentamente studiato ogni aspetto del nostro prodotto, dal sistema di filtrazione al corretto stile della bottiglia”. Gli hotel quattro stelle Kingsmills e Glenmoriston Town House a Inverness offrono già ai loro clienti l’acqua Loch Ness. In più, anche l’industria del whisky si sta interessando nel proporla in abbinamento. Ha affermato Rosemary Gallagher, responsabile della comunicazione per la Scotch Whisky Association: “Ci sono molti modi per completare uno Scotch di qualità, uno di questi è quello di aggiungere acqua scozzese”.

di redazione