You are here

L’acqua protagonista nello spazio, diventa pallina da ping pong_alt tag

L’acqua protagonista nello spazio, diventa pallina da ping pong

Tra le tante cose strane che l’acqua può fare nello spazio, un astronauta si è divertito a “trasformarla” in un pallina da ping pong

MILANO – Chi non ha mai sognato di sapere cosa si prova a essere nei panni degli eroi che galleggiano nelle navicelle spaziali in assenza di gravità? Ad aumentare questa sensazione di invidia interviene un altro astronauta, Scott Kelly, che ha di recente festeggiato il suo 300 ° giorno a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Non solo ha fluttuato nella navicella ma si divertito anche a dimostrare quante forme può assumere l’acqua in condizioni di microgravità.

Una “goccia da ping pong”

L’astronauta ha prima accuratamente “spremuto” una goccia d'acqua fuori dai classici pacchetti utilizzati in orbita per bere o lavarsi. In assenza di gravità le molecole d’acqua si aggregano diventando una sfera e Kelly ne ha approfittato, grazie a due palette con un rivestimento in Teflon idrorepellente, a giocare a ping pong senza rompere le palline d’acqua.

L’acqua nello spazio

Questo non è il primo episodio di come l’acqua allieta gli scienziati nello spazio. Due astronauti della NASA, Steve Swanson e Reid Wiseman, hanno di recente girato un simpatico video a bordo della Stazione Spaziale Internazionale mostrando come, in assenza di gravità, sia possibile giocare con una bolla d’acqua. Il video, divenuto virale in men che non si dica, è stato pubblicato sulla pagina dell’emittente inglese BBC.

di Salvatore Galeone